Akira: fra Olimpiadi e (Corona)virus

Il capolavoro manga ha fatto una previsione sul nostro 2020.

0

Quando il primo ministro giapponese Shinzo Abe si presentò alla cerimonia di chiusura delle Olimpiadi del 2016 a Rio de Janeiro, era vestito come Super Mario. Tuttavia, molti fan della cultura pop giapponese hanno in mente un franchise diverso quando pensano ai Giochi olimpici di Tokyo 2020: Akira.

Nel mondo del famoso manga di fantascienza, Tokyo si sta preparando per ospitare i Giochi Olimpici del 2020. Ma ora i fan hanno scoperto un paio di altri parallelismi.

Il primo in realtà proviene da un tweet inviato da Kouta Hirano, creatore della serie manga Hellsing lo scorso luglio, durante le proteste di strada di Hong Kong. Hirano vide un manifestante in una foto che teneva in mano un cartello stradale rotondo come uno scudo e disse che gli ricordava le scene di Akira.

Ma c’è un’altra, strana somiglianza con gli eventi della vita reale nella scena manga sotto, che non è stato notato fino a pochi giorni fa.

Nell’angolo in alto a destra della scena ci sono diverse colonne di testo giapponese, che sembrano essere un post pubblico per le strade di Neo-Tokyo. Parti del passaggio vengono troncate, ma ciò che può essere letto nella sezione in rosso nel tweet di @ pcworks_kidd inizia con

“Criticata la risposta dell’Organizzazione mondiale della sanità all’epidemia di malattie infettive”.

Al momento della creazione del manga, questo probabilmente doveva essere solo un altro pezzo di informazione incidentale che consente al lettore di sapere quanto sia duro il mondo del 2020. Ma passiamo al vero 2020, e il Giappone sta davvero affrontando la crisi del coronavirus, con nuovi casi di infezione ancora scoperti e la prima morte causata dalla malattia in Giappone che si è verificata la scorsa settimana.

Se si fa mente locale e si pensa che Akira conta solo 120 capitoli e un singolo film da 124 minuti, è bello vederlo fare previsioni precise come I Simpson. Si sa, i giapponesi sono un popolo che ama l’essenziale…

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui