Wonder Woman 1984: tra sorprese e tono anni ’80

L'attore Pedro Pascal parla delle sorprese e del tono del film.

0

Presente insieme a Gal Gadot, Chris Pine, Kristen Wiig e la regista Patty Jenkins in un’intervista con la rivista Entertainment Weekly, Pedro Pascal (il villain Maxwell Lord) ha raccontato la sua esperienza con Wonder Woman 1984, promettendo shockanti sorprese.

“Ho visto gran parte del film e so come stuzzica la nostalgia personale, specie per chi è nato negli anni ’70 come me: sembra davvero un prodotto che sta per uscire negli anni ’80, con quella gioia e quel godimento della vita.

Non voglio dire nulla di più per non rovinare la visione, ci sono tantissime sorprese con la trama, dal ritorno di Steve Trevor alla trasformazione di Cheetah, passando per tutto ciò che attraversano i personaggi e Diana. È tutto come…aspetta e vedrai” le parole dell’attore.

Un rapido salto negli anni ’80 nella nuova avventura per il grande schermo di Wonder Woman, dove dovrà affrontare due nemici completamente nuovi: Max Lord e The Cheetah.

Con il ritorno di Patty Jenkins alla regia e di Gal Gadot nel ruolo principale, “Wonder Woman 1984” è il seguito della Warner Bros. Pictures del primo film campione d’incassi sulla supereroina DC, “Wonder Woman” del 2017, che ha incassato 822 milioni di dollari a livello mondiale.

Nel film recitano anche Chris Pine nel ruolo di Steve Trevor, Kristen Wiig nel ruolo di The Cheetah, Pedro Pascal in quello di Max Lord, Robin Wright nei panni di Antiope e Connie Nielsen nei panni di Hippolyta.

La data d’uscita di Wonder Woman 1984, diretto da Patty Jenkins per una sceneggiatura della stessa Jenkins stessa e Geoff Johns, è prevista per il 4 giugno 2020.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui