I 10 migliori film sulla diffusione di un virus mortale

Pubblicato il 29 Gennaio 2020 alle 12:00

Come saprete certamente già tutti, da qualche tempo ha iniziato a diffondersi a partire dalla Cina una nuova malattia virale, il Coronavirus, che ha già fatto oltre 130 vittime, mentre il numero di persone contagiate è salito a quasi 6000 nella sola Cina, ma queste cifre stanno aumentando di giorno in giorno: le vittime accertate erano 56 fino a un paio di giorni fa, come potete leggere anche in questo mio articolo, ed è già salito notevolmente.

Nella storia si sono verificati innumerevoli casi di pandemia, e media come cinema, fumetti, serie di animazione e televisive sovente hanno trattato questo terrificante argomento, drammatizzandolo per dare vita a tante differenti modulazione della stessa tematica.

In questo articolo, ho raccolto quelli che sono considerati i 10 film migliori sulle malattie virali secondo la classificazione di IMDB (International Movie Database). Nato nel 1990 e acquisito da Amazon nel 1998, lo slogan del sito web recita testualmente: “Earth’s Biggest Movie Database” (“Il più database sui film della Terra“) ed è per questo tenuto in grande considerazione dagli amanti del cinema sparsi in tutto il mondo.

Dopo queste brevi, ma necessarie premesse, procediamo adesso con la disamina dei 10 film sulle malattie virali mortali con le valutazioni più alte degli utenti di IMDB. Trattandosi di una classifica, i film sono elencati dalla decima alla prima posizione.

CONTAGION

In questo film una sorta di forma influenzale anomale inizia a diffondersi a partire da Hong Kong; la prima persona a perdere la vita a causa di questo virus che colpisce il sistema nervoso e i polmoni dei contagiati, e che verrà denominato in seguito MEV-1, è Beth Emhoff, la quale si trovava a Hong Kong per un viaggio di affari.

Successivamente, si scoprirà che il virus è stato originato a causa di un incrocio fra altri virus riscontrati in maiali e pipistrelli.

Non mancherà anche qualche teorico del complotto che deciderà di trarre profitto dalla situazione, e nel finale del film si scoprirà non solo chi sia stato il cosiddetto “paziente zero”, ovvero il primo essere umano ad aver contratto la malattia, ma anche il modo in cui questa si sia diffusa.

  • Regia: Steven Soderbergh
  • Sceneggiatura: Scott Z. Burns
  • Paese di produzione: Stati Uniti d’America
  • Genere: thriller
  • Anno di uscita: 2011
  • Cast: Marion Cotillard, Matt Damon, Laurence Fishburne, Jude Law, Gwyneth Paltrow, Kate Winslet, Bryan Cranston
  • Durata: 106 minuti
  • Voto su IMDB: 6.6

PANDORUM – L’UNIVERSO PARALLELO

Cambiamo leggermente genere con questa pellicola di stampo fantascientifico ambientata in un futuro piuttosto prossimo: siamo infatti nel XXII secolo e la Terra è diventata invivibile, per cui gli esseri umani stanno andando alla ricerca di un pianeta simile al nostro sul quale insediarsi.

La ricerca ha portato alla scoperta di Tanis, verso il quale vengono inviati nel 2174 dei colonizzatori a bordo di un’arca spaziale chiamata Elysium.

Il titolo del film si riferisce a una forma di malattia mentale che può colpire gli esseri umani quando sono costretti a viaggiare nello spazio per lungo tempo, cosa che è avvenuta agli astronauti che facevano parte della prima spedizione verso Tanis e che ha causato il fallimento della stessa.

Nel corso del film si scoprirà l’origine del contagio che ha causato una sorta di mutamento negli astronauti della prima missione verso Tanis e se, infine, sarà possibile giungere finalmente a colonizzare il pianeta in sicurezza.

  • Regia: Christian Alvart
  • Sceneggiatura: Travis Milloy
  • Paesi di produzione: Stati Uniti d’America, Germania
  • Genere: fantascienza, thriller, azione
  • Anno di uscita: 2009
  • Cast: Dennis Quaid, Ben Foster, Cam Gigandet, Antje Traue
  • Durata: 108 minuti
  • Voto su IMDB: 6.7

RESIDENT EVIL

Passiamo ora al primo film della saga cinematografica di Resident Evil, cambiando quindi nuovamente genere e spostandoci questa volta nel campo dell’horror.

Resident Evil nasce nel 1996 nel Paese del Sol Levante come saga videoludica realizzata e distribuita in tutto il mondo da Capcom; in Giappone, però, la serie è conosciuta con il nome di Biohazard (Katakana: バイオハザード; Romaji: Baiohazādo).

Tornando a parlare della pellicola cinematografica ispirata a questa storica serie di videogiochi, anche questa è ambientata nella città immaginaria di Raccoon City, nella quale opera la casa farmaceutica multinazionale più importante del mondo, conosciuta con il nome di Umbrella Corporation.

Nei suoi laboratori sotterranei, tenuti quindi distanti da occhi indiscreti, la Umbrella sta svolgendo alcune ricerche del tutto illegali su ingegneria genetica e armi batteriologiche.

Il susseguirsi delle vicende causerà una sorta di contagio a causa del quale i soggetti esposti si trasformano in zombie assetati di sangue e del tutto fuori controllo.

Compito della protagonista Alice e dei suoi compagni di viaggio sarà dunque quello di riuscire a limitare il contagio del famigerato T-Virus il quale, sfuggito ai laboratori della Umbrella Corporation, inizierà a diffondersi all’interno della città di Raccoon City.

  • Regia: Paul W. S. Anderson
  • Sceneggiatura: Paul W. S. Anderson
  • Paesi di produzione: Stati Uniti d’America, Regno Unito
  • Genere: azione, fantascienza, orrore, fantastico, avventura, thriller
  • Anno di uscita: 2002
  • Cast: Milla Jovovich, Michelle Rodriguez, Ryan McCluskey, Oscar Pearce
  • Durata: 100 minuti
  • Voto su IMDB: 6.7

THE FLU – IL CONTAGIO

In questo disaster movie nato in Corea del Sud la trama è incentrata sulla diffusione a macchia d’olio di una epidemia di una forma particolare del virus dell’influenza A, l’H5N1, meglio conosciuta come Influenza Aviaria, che può contagiare uccelli e mammiferi; in questo caso, dunque, il virus protagonista della pellicola cinematografica, a differenza di quelle analizzate fino a questo momento, esiste realmente.

Le conseguenze del contagio saranno disastrose nel momento in cui le persone inizieranno a collassare per le strade di Seul, provocando anche devastanti incidenti stradali.

Gli obiettivi principali saranno dunque la limitazione del contagio e la ricerca di una cura per la malattia.

  • Regia: Kim Sung-su
  • Sceneggiatura: Lee Yeong-jong, Kim Sung-su
  • Paese di produzione: Corea del Sud
  • Genere: catastrofico
  • Anno di uscita: 2013
  • Cast: Milla Jovovich, Michelle Rodriguez, Ryan McCluskey, Oscar Pearce
  • Durata: 122 minuti
  • Voto su IMDB: 6.8

28 SETTIMANE DOPO

Il film è il sequel di 28 Giorni Dopo, di cui vi parlerò in seguito, poiché situato in una posizione più alta della classifica.

In questa pellicola il virus che contagerà rapidamente moltissime persone si diffonde in Gran Bretagna, e si tratta di una versione mutata della rabbia.

Il titolo del film si riferisce al periodo di quarantena in cui vengono costrette le zone colpite per poter limitare la diffusione di questo virus, il quale trasforma le persone in esseri molto violenti che perdono il controllo di sé e iniziano a uccidere chiunque incontrino in maniera del tutto casuale e indiscriminata.

La situazione diverrà talmente drammatica che si giungerà perfino a pensare di bombardare l’intera città di Londra, ma il rischio che il virus possa diffondersi al di fuori dei confini nazionali della Gran Bretagna resta sempre un’ombra ingombrante.

  • Regia: Juan Carlos Fresnadillo
  • Sceneggiatura: Rowan Joffe, Enrique Lopez Lavigne, Jesus Olmo, Juan Carlos Fresnadillo
  • Paese di produzione: Spagna, Regno Unito
  • Genere: horror, fantascienza
  • Anno di uscita: 2007
  • Cast: Jeremy Renner, Rose Byrne, Robert Carlyle, Harold Perrineau
  • Durata: 100 minuti
  • Voto su IMDB: 7

WORLD WAR Z

Passiamo ora a un film la cui sceneggiatura è basata su un romanzo: si tratta di World War Z. La guerra mondiale degli zombie, scritto da Max Brooks e pubblicato per la prima volta nel 2006.

Questa volta ci spostiamo nella città statunitense di Filadelfia, in cui si diffonde una terrificante epidemia che trasforma gli esseri umani in zombie, che però sono molti diversi da quelli che fanno parte dell’iconografia più classica.

Mentre di solito gli zombie si muovono in maniera piuttosto lenta e la loro forza sovente sta in maniera principale nel loro elevato numero, in World War Z queste creature non soltanto sono moltissime, ma corrono, inseguono le loro vittime e cercano in ogni modo di raggiungerle, anche formando incredibili piramidi e colonne di zombie, calpestandosi dunque l’un l’altro.

Sfuggire loro sembra quasi una impresa impossibile, e il tutto è aggravato dal fatto che si ignori quale sia l’origine del virus, per contrastare il quale si cerca di creare un vaccino efficace.

  • Regia: Marc Forster
  • Sceneggiatura: Damon Lindelof, Drew Goddard, Matthew Michael Carnahan
  • Paese di produzione: Stati Uniti d’America, Malta
  • Genere: horror, azione, fantascienza, drammatico, thriller
  • Anno di uscita: 2013
  • Cast: Brad Pitt, Mireille Enos, Daniella Kertesz, James Badge Dale
  • Durata: 116 minuti, 123 minuti (versione estesa)
  • Voto su IMDB: 7

IO SONO LEGGENDA

Io Sono Leggenda è un altro film, come World War Z, ispirato a un romanzo: siamo nel 1954 quando lo scrittore statunitense Richard Matheson pubblica Io Sono Leggenda, che racconta una storia drammatica ambientata in un mondo distopico e post apocalittico.

Richard Matheson si è ispirato, per la scrittura del suo romanzo, al celeberrimo film Dracula diretto nel 1931 da Tod Browning che ha come protagonista Bela Lugosi, a sua volta basato sul romanzo omonimo pubblicato da Bram Stoker nel 1897 al quale è ispirata anche Dracula, la miniserie in tre episodi prodotta e distribuita da Netflix agli inizi di quest’anno, di cui potete trovare qui la mia recensione.

Ciò che rende Io Sono Leggenda un romanzo così originale è il fatto che Richard Matheson abbia scelto di ribaltare le premesse di Dracula: invece di immaginare un unico vampiro che vive in un mondo abitato da soli esseri umani, Matheson ha creato una storia nella quale un solo essere umano è costretto a cercare di sopravvivere in un mondo abitato da esseri mostruosi molto assimilabili ai vampiri.

Per darvi un’idea dell’importanza enorme di Io Sono Leggenda, vi basti sapere che da questo romanzo ha preso le mosse un intero filone cinematografico: indirettamente ispirati alla struttura del romanzo scritto da Matheson sono infatti anche film presenti in questa stessa classifica come 28 Giorni Dopo, 28 Settimane Dopo e soprattutto lo storico La Notte dei Morti Viventi diretto da George A. Romero nel 1968, con il quale il Maestro ha dato vita nel cinema alla tematica dell’apocalisse zombie.

A questi film potete anche aggiungere The Last of Us, videogioco realizzato nel 2013 dalla casa di produzione Naughty Dog e pubblicato da Sony Interactive Entertainment in esclusiva per PS3 e ora disponibile anche in una versione rimasterizzata per PS4, in attesa della pubblicazione del suo seguito, prevista per il 29 maggio 2020.

Il film Io Sono Leggenda ripercorre dunque le vicende del protagonista del romanzo omonimo, pur con alcune differenze.

Siamo in una versione alternativa della Terra, nel 2012, in cui una epidemia dilagante causata da una versione modificata geneticamente del virus del morbillo ha trasformato ogni singolo essere umano sopravvissuto in una sorta di vampiro dalle fattezze mostruose. Tutti tranne Robert Neville.

Il virus del morbillo però non è stato modificato per creare un’arma batteriologica: si è trattato di un incidente, poiché in realtà si stava cercando di trovare una cura per combattere il cancro.

Neville vive dunque completamente da solo insieme al suo cane Sam in una New York desertica che può esplorare unicamente durante il giorno, poiché di notte è infestata dai vampiri infetti, mentre cerca di trovare una cura al virus, fino al momento in cui non viene a sapere dell’esistenza di una colonia di esseri umani non infetti: esisterà davvero?

  • Regia: Francis Lawrence
  • Sceneggiatura: Akiva Goldsman, Mark Protosevich
  • Paese di produzione: Stati Uniti d’America
  • Genere: horror, azione, fantascienza, drammatico, thriller
  • Anno di uscita: 2007
  • Cast: Will Smith, Alice Braga, Charlie Tahan, Salli Richardson-Whitfield
  • Durata: 100 minuti, 104 minuti (versione con finale alternativo)
  • Voto su IMDB: 7.2

REC

Rec è il primo dei film che costituiscono la saga completa. La sua caratteristica che salta maggiormente all’occhio è il modo in cui è stato girato, ovvero interamente con videocamere digitali, il che conferisce alla pellicola un grande senso di realismo, dinamicità e immersione.

Naturalmente, questa non è stata la prima volta che un film è stato girato per così dire “in prima persona”: alcuni altri esempi di pellicole precedenti sono infatti Cannibal Holocaust e The Blair Witch Project, mentre film successivi sono Quarantena, remake dello stesso Rec, Cloverfield e il contemporaneo Paranormal Activity.

In Rec, vediamo come protagonisti principali una giornalista che si reca, insieme al suo cameraman (interpretato dal direttore della fotografia del film, Pablo Rosso), in una caserma dei pompieri per documentarne il lavoro.

Da qui, i due seguono i pompieri in un edificio per il quale è stato chiesto il loro intervento, scoprendo che coloro che sono al suo interno sono stati infettati da un virus che contagia chiunque entri in contatto con la saliva degli infetti, trasformandosi a sua volta in una creatura aggressiva e cannibale.

  • Regia: Jaume Balagueró, Paco Plaza
  • Sceneggiatura: Paco Plaza, Luiso Berdejo, Jaume Balagueró
  • Paese di produzione: Spagna
  • Genere: horror, thriller
  • Anno di uscita: 2007
  • Cast: Manuela Velasco, Ferran Terraza, Jorge-Yamam Serrano, Pablo Rosso
  • Durata: 78 minuti
  • Voto su IMDB: 7.4

28 GIORNI DOPO

Proprio come il sequel 28 Settimane Dopo, di cui vi ho parlato in precedenza, anche il primo film della serie è ambientato in Gran Bretagna, dove alcuni attivisti animalisti decidono di liberare alcuni scimpanzé dai laboratori dove vengono utilizzati come cavie.

Nonostante un ricercatore confessi agli attivisti che a quegli scimpanzé è stata somministrata una versione modificata della Rabbia, non gli credono, liberano una delle scimmie infette e così il contagio inizia a diffondersi rapidamente anche agli esseri umani.

Il titolo del film fa riferimento al periodo di tempo trascorso in coma dal protagonista della pellicola, Jim, il quale si risveglia 28 giorni dopo aver subito un incidente per ritrovarsi improvvisamente in una Londra devastata e abitata da strane creature incredibilmente aggressive.

  • Regia: Danny Boyle
  • Sceneggiatura: Alex Garland
  • Paese di produzione: Regno Unito
  • Genere: horror, thriller, drammatico, fantascienza
  • Anno di uscita: 2002
  • Cast: Cillian Murphy, Naomie Harris, Christopher Eccleston, Alex Palmer
  • Durata: 112 minuti
  • Voto su IMDB: 7.6

L’ESERCITO DELLE 12 SCIMMIE

Concludiamo questa classifica con un film ispirato questa volta a un cortometraggio della durata di soli 28 minuti: si tratta di La Jetée di Chris Marker, datato 1962.

In questa pellicola di genere thriller e fantascientifico, ambientata nel 2015, il protagonista James Cole è un detenuto che viene inviato indietro nel tempo per cercare di fermare una epidemia causata da un virus, la quale ha portato alla morte il 99% della popolazione mondiale.

I sopravvissuti sono costretti a vivere nel sottosuolo, mentre alcuni scienziati fra di loro cercano di trovare una cura al virus, che però nel corso del tempo è anche mutato.

La trama dell’Esercito delle 12 Scimmie è dunque incentrata su eventi che si svolgono fra il passato e il futuro, i quali sono strettamente collegati fra di loro, creando un mondo altamente distopico e instillando negli spettatori un costante senso di ansia: non c’è dunque da stupirsi se, fra tutti i film elencati in questa classifica, per gli utenti di IMDB questa pellicola diretta da Terry Gilliam, ex Monty Python e unico membro americano di questo storico gruppo comico di origini britanniche, domini incontrastata al primo posto.

  • Regia: Terry Gilliam
  • Sceneggiatura: David Webb Peoples, Janet Peoples
  • Paese di produzione: Stati Uniti d’America
  • Genere: thriller, fantascienza
  • Anno di uscita: 1995
  • Cast: Bruce Willis, Madeleine Stowe, Brad Pitt, Joseph Melito
  • Durata: 129 minuti
  • Voto su IMDB: 8

Articoli Correlati

HBO ha pubblicato il primo teaser trailer di House Of The Dragon, l’atteso prequel di Game of Thrones. A seguire il video,...

05/10/2021 •

13:40

Il film Eternals dei Marvel Studios chiuderà Alice nella città e la Festa del Cinema di Roma. La pellicola di Chloé Zhao,...

05/10/2021 •

13:20

Eternals era pronto per essere rilasciato nel Novembre 2020, ma a causa alla pandemia di COVID-19 che ha fatto slittare tutto...

05/10/2021 •

10:00