Amazon Prime Video: le novità del 2020 con Verdone, Fedez, Tiziano Ferro, Carlo Cracco e Francesco Totti

Tra le novità Celebrity Hunted con Fedez Totti e Santamaria, Dinner Club con Carlo Cracco, Ferro su Tiziano Ferro, Vita Da Carlo di e con Carlo Verdone, Bang Bang Baby.

0
Nella giornata di oggi a Roma Amazon Prime Video ha riunito la stampa italiana per presentare i suoi piani per il 2020. Star dell’evento, insieme a Jennifer Salke (Head of Amazon Studios), James Farrell (Vice President International Original Series, Amazon Studios), Georgia Brown (Director of European Amazon Originals, Amazon Studios), e Nicole Morganti (Head of Unscripted Originals Italy, Amazon Studios), Carlo Verdone, lo chef Carlo Cracco, lo sceneggiatore Andrea Di Stefano e i produttori Aurelio e Luigi De Laurentiis, Lorenzo Mieli, Fabrizio Ievolella, Francesco Lauber e Dante Sollazzo.
Focalizzarsi sull’audience italiano, puntare tanto sugli unscripted quanto sulle serie scripted, con un approccio unico e diversificato, ma senza avere la pressione della concorrenza, insomma continuare a puntare sulla qualità piuttosto che sulla quantità sembra essere la strategia di Amazon Prime Video anche in Italia. Un esempio di abbonamenti che offrono più servizi e la miglior esperienza in tutto il mondo, di cui molto è realizzato in Europa, è Citadel, la mega-co-produzione internazionale dei fratelli Russo di cui si è parlato di recente ai TCA, che avrà un’appendice anche italiana – insieme a India e Messico – grazie a Cattleya. “Un progetto veramente globale con una trama non troppo complessa ma che può intrattenere piacevolmente e chi meglio dei Russo per creare un universo condiviso dopo quanto hanno fatto con la Marvel al cinema“.
Jennifer Salke (Head of Amazon Studios), James Farrell (Vice President International Original Series, Amazon Studios)
Come ha ricordato Jennifer Salke – da due anni in Amazon dopo la sua esperienza a NBC – “è un momento emozionante per l’intrattenimento televisivo, abbiamo una base di abbonati globale solida e visione e qualità sono gli aspetti principali della strategia di Amazon. Durante la giornata ti consegniamo i pacchi a casa e la sera puoi riunirti con la famiglia davanti alla tv a vedere i tuoi programmi preferiti”.
Sono state citate collaborazioni con Serena Williams e Make The Cut lo show in arrivo con Heidi Klum e Tim Gunn insieme alle tante nuove stagioni in arrivo ma focus dell’incontro è stata l’Italia.
Per gli Unscripted sono in arrivo Celebrity Hunted (13 marzo) un reality show diverso basato sul ragionamento e sulla strategia. Concorrenti saranno Francesco Totti Fedez – annunciato anche come primo social brand ambassador di Amazon il cui primo obiettivo sarà spiegare attraverso il web e i social agli italiani come funziona Prime Video e alfabetizzarli in tal senso – e Claudio Santamaria con Francesca Barra. Un progetto che cambia radicalmente il modo di raccontare storie e di produrle. Come ha ricordato Dante Sollazzo: “ci siamo sentiti dei pionieri perché stavamo tacendo qualcosa di innovativo. Si tratta di un reality dal valore di mercato alto e un esperimento sociale che unisce tanti generi insieme dall’avventura alla comedy, una sorta di Grande Fratello per tutta l Italia per cui la regola è stata ‘alzare l’asticella sempre'”. Un unscripted montato come una serie tv in cui i protagonisti dovranno fuggire e stare senza social media per 14 giorni, quindi quasi un “contrappasso” per loro, presi da un altissimo livello di paranoia tra droni, elicotteri, ecc.
https://www.youtube.com/watch?v=PrVaW4g7V1Y
Dinner club (seconda metà del 2020) sarà una comedy culinaria capitanata da Carlo Cracco “il papa italiano dei programmi culinari” con tra i concorrenti Luciana Littizzetto e Sabrina Ferilli. Perché l’ennesimo programma sul cibo in Italia? Perché si andrà in esplorazione nel mondo – il primo amore di Cracco, ancor prima della cucina. Un universo televisivo nuovo con star che non hanno esperienza culinaria, un programma di viaggio in cui ognuno dei concorrenti esplorerà appunto tutti i cibi dallo street food alla cucina tradizionale e tutte le esperienze confluiranno in una cena alla fine di ogni puntata con un menù preparato per le altre celebrità che parteciperanno a tutti gli episodi.
Carlo Cracco e Fabrizio Ievolella
Ha detto Cracco: “per me sarà una sorta di ritorno alle origini e per scoprire delle cose che magari noi diamo per scontate. Non sarà più giudicare ma andare a scoprire insieme e far conoscere”.
Annunciato Ferro (fine giugno) anche il docufilm su Tiziano Ferro che a un passo dai quarantanni racconta qualcosa di inedito su se stesso e una nuova parte intima di sé. Tra la sua vita in Italia e a Los Angeles, compreso il doppio matrimonio lì e a Sabaudia.
Per le serie Scripted confermata Bang Bang Baby prodotta da Lorenzo Mieli e creata da Andrea Di Stefano. Un teen drama che mescola i temi della mafia, una cosa mai vista prima. Un racconto complesso nato da una storia vera che negli anni ’80 cercando il padre ha scoperto che era il figlio di una boss dell ‘ndrangheta a Milano. Quindi un coming of age criminale in un mondo dominato da donne. Un racconto pop e internazionale per il quale Di Stefano si è ispirato alla propria adolescenza e alle serie tv che andavano il pomeriggio in tv all’epoca, all’influenza della cultura americana sull’Italia del tempo. Di Stefano ha dovuto trovare con scenografa e costumista il giusto mix per riprodurre quegli anni e i calabresi a Milano, un contrasto tra due mondi. Protagonista la sconosciuta Arianna Becheroni di una purezza sconcertante e trovata dopo ore e ore di casting. Un cast teen che potrà far emergere la propria voce e il proprio talento.
Annunciata poi a sorpresa la comedy Vita Da Carlo con Carlo Verdone prodotta da Luigi e Aurelio De Laurentiis. Verdone ha “sposato” la nuova fruizione del prodotto cinematografico e seriale (lo streaming) da un’idea di Guaglianione e Menotti insieme allo storico sceneggiatore di Verdone. Un modo per lui per raccontare realmente il mio privato, “una sorta di auto-analisi” e di catarsi poiché “la follia abita sotto casa mia“. Le tragicomiche vicende che gli capitano con i fan e che ha iniziato anni fa ad appuntare su un taccuino vedendone in quarant’anni di tutti i colori. I tik degli italiani e non solo, avendo lui interpretato tanti tipi di italiani dei vari quartieri romani e non solo. Un racconto che vorrà essere non troppo italiano ma aperto all’internazionale, quindi trovare una quadra per le storie da raccontare e un equilibrio meno geo-localizzato, una sfida narrativa. “Voglio raccontare quello che mi è successo negli ultimi dieci anni. Voglio essere estremamente sincero e voglio liberarmi di ciò che ho vissuto e a volte subito.”
Luigi e Aurelio De Laurentiis con Carlo Verdone
Per i De LaurentiisAmazon e la serialità sono un altro mondo rispetto agli altri broadcaster in cui puoi parlare di cose più disparate in un film di 90 minuti non puoi raccontare tutto e in cui sacrifichi personaggi o altro, in 10 o 12 ore seriali invece puoi sbizzarrirti. Vita Da Carlo permetterà anche una serie di camei grazie alla grande esperienza di Carlo nel settore”.
telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui