Jonathan Hickman: “Non comprate quello che non vi piace di Dawn of X”

E' davvero necessario leggere tutti questi titoli? La parola a Jonathan Hickman!

0

Lo scrittore dietro al nuovo rilancio degli X-Men è tornato su Twitter per parlare ancora una volta dei fumetti di cui è autore.

E’ noto oramai a tutti che Jonathan Hickman sia uno scrittore molto innovativo, le sue storie sono atipiche non soltanto per la storia in sé, ma anche per la complessa struttura narrativa, realizzando grafici e mappe per le avventure dei suoi eroi. Allo stesso tempo, Hickman non è per nulla nuovo dall’esprimere i propri pensieri su Twitter e dopo aver detto di essere contro ogni forma di anteprima, lo sceneggiatore è ritornato a parlare di marketing nell’attuale industria dell’intrattenimento della Marvel.

Questa volta l’argomento lo riguarda in prima persona e Hickman ha detto esplicitamente che se si è lettori degli X-Men non c’è davvero il bisogno di comprare ogni singolo fumetto dei mutanti pubblicato dalla Marvel.

“L’obiettivo dell’ufficio X è il costruire una linea in cui ogni tipo di X fan possa avere un fumetto che gli piaccia. Non c’è mai stata l’aspettativa che voi compriate ‘tutti i fumetti’ da seguire insieme. Non sarà mai così. Si, abbiamo costruito una linea coesa dove tutto è interconnesso…”

Lo sceneggiatore ha poi continuato parlando dei vari crossover e di alcuni comportamenti scorretti.

“E, si, faremo assolutamente X crossover e X tie-in, ma quelli sono l’eccezione e non la regola. Quindi, comprate quello che vi piace. Non comprate quello che non vi piace. Ma non comportatevi come se a voi non importasse di qualcosa, allora non dovrebbe importare a nessun’altro. Quello non è bello X fan.”

Le parole di Jonathan Hickman seguono la falsa riga degli ultimi annunci della line up editoriale Marvel e che, avrebbe di recente aggiunto altri fumetti degli X-Men, portando i titoli dei mutanti sotto l’etichetta “Dawn of X” ad un totale di ben tredici serie previste soltanto per il mese di aprile. Tuttavia, secondo Hickman non c’è bisogno di acquistarli tutti. Il pubblico è profondamente diversificato ed è giusto che ognuno possa decidere qual è il fumetto più adatto o che rispecchi i propri gusti nel modo migliore.

Allo stesso modo Hickman ha detto esplicitamente che ci saranno sempre nuovi crossover e tie-in, ma naturalmente nessuno è obbligato a leggere tutti i titoli degli X-Men. I fumetti sono una particolare forma di intrattenimento, ma talvolta bisogna considerare anche i costi e le proprie esigenze. Voi cosa ne pensate?

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui