Nello studio di Alex Ross

0

È davvero un evento eccezionale visitare lo studio di un disegnatore o più in generale di un artista.

Grazie a CBS This Morning però siamo riusciti a dare uno sguardo esclusivo allo studio di uno degli artisti più acclamati e riconoscibili del fumetto supereroistico ovvero Alex Ross.

Ross ha illustrati veri e propri capolavori del genere come Kingdom Come per DC e Marvels per Marvel facendo del suo stile pittorico e iperrealista un vero e proprio marchio di fabbrica difficilmente imitabile.

La sua carriera come fumettista comincia nel 1993; dopo tre anni trascorsi all’accademia, e dopo essersi laureato, Ross trova lavoro presso un’agenzia pubblicitaria.

In questo periodo l’editor della Marvel Comics Kurt Busiek visiona i suoi lavori e lo contatta per proporgli di lavorare insieme ad un progetto per la casa editrice. Questo progetto diverrà la graphic novel Marvels, in cui la storia dei personaggi della casa delle idee viene vista attraverso gli occhi di un uomo comune.

Con essa esordisce per la prima volta nel mondo del fumetto, ricevendo un ottimo riscontro da pubblico e critica. Nel 1995, ancora in collaborazione con Kurt Busiek, crea il design dei personaggi e le cover della serie Astro City, pubblicata dalla Image Comics. In seguito, nel 1997, viene contattato dalla DC Comics, per la quale realizza prima un Annual della serie Sandman Mystery Theatre e poi, su sceneggiatura di Mark Waid, Kingdom Come, un’altra opera di successo che lo consacrò definitivamente nel panorama fumettistico.

Dato il successo di Kingdom Come, Ross si stabilì finanziariamente e decise di accantonare brevemente il genere supereroistico per pubblicare sotto l’etichetta Vertigo la miniserie Uncle Sam, nella quale evidenzia con occhio critico il lato oscuro della storia americana.

Nel 1999, in occasione del sessantesimo anniversario dei personaggi di Superman, Batman, Capitan Marvel e Wonder Woman, Ross viene incaricato di disegnare, su testi di Paul Dini, quattro graphic novel dedicate ai suddetti personaggi; nascono quindi Superman: Pace in Terra, Batman: Guerra al Crimine, Shazam!: Potere della speranza, e Wonder Woman: Spirito della Verità. Verso la fine del 2001 ritorna alla Marvel dove realizza il soggetto e il design di una trilogia formata dalle serie Terra X, Universe X e Paradise X, scritte da Jim Krueger e disegnate da Doug Braithwaite & Bill Reinhold. Sempre con Jim Krueger crea la miniserie Justice per la DC Comics e la serie Project Superpowers per la Dynamite Entertainment.

Nel 2004 disegna alcune scene del film Spider-Man per i titoli di testa del film Spider-Man 2. Nel 2008 è tornato alla Marvel Comics con un team-up intitolato Avengers/Invaders. Ross realizza nel 2011 anche le copertine per il fumetto A Game of Thrones. Dal 2015 torna a lavorare stabilmente alla Marvel in qualità di copertinista della serie The Amazing Spider-Man, per poi passare nel 2016 alle copertine della serie Avengers e nel 2018 a quelle di The Immortal Hulk.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui