Birds of Prey: Margot Robbie parla dell’emancipazione di Harley Quinn

Le emozioni di Harley Quinn saranno protagoniste del prossimo film DC tutto al femminile.

0

Parlando recentemente con Empire Magazine,Margot Robbie ha avuto modo di tornare sulla situazione di Harley Quinn in Birds of Prey e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinndivisa appunto fra la volontà di emanciparsi e l’amore che la lega al Joker.

“Sta cercando di interiorizzare la separazione, è un modo reale di rappresentare la rottura con un partner. Non è facile e semplice essere una donna indipendente, ma è veramente difficile.

Stavolta  è più Courtney Love che Debbie Harry, dice di essere single e di non aver bisogno di lui, ma se il Joker le scrivesse un messaggio si romperebbe in mille pezzi” le parole dell’attrice.

“Nel primo film, la sua relazione col Joker è stato l’elemento che più mi ha fatto andare in confusione” ha spiegato invece a Comicbook in un’intervista sul set del film “È l’elemento che più mi ha richiesto tempo per comprenderlo.

In Birds of Prey esploreremo il suo non stare col Joker, sinceramente capisco benissimo la rottura fra i due. Credo sia qualcosa di comprensibile a tutti e con la quale sia facile relazionarsi. Sembra sia  d’accordo sul fatto di far saltare le cose in aria, ma non vuole farlo e io personalmente capisco questi pensieri contraddittori.

Una cosa che ho avuto modo di esplorare molto in Suicide Squad è stata la sua dipendenza dal Joker, lui ovviamente ha una grande influenza su di lei. Ovviamente, la prima volta che l’abbiamo vista sul grande schermo, era molto coinvolta nella relazione, ma volevo rappresentarla fuori da questa relazione, che sia per sua scelta o perché lui l’ha mandata via a calci.

E lui la influenza e la colpisce ancora, ma in un modo totalmente differente; ho pensato che in questo modo avremmo visto degli aspetti molti diversi delle sue personalità, al plurale dire, perché penso ne abbia molte”.

Il film offrirà dunque di vedere una delle tante personalità di Harley, sicuramente ancora legata al Joker ma più indipendente e libera di esprimersi, fuori dall’ombra del villain più famoso del mondo di Batman. Inoltre, come più volte sottolineato, prenderà le distanze da Suicide Squad che, come tutti ricordiamo, ha ricevuto parecchie critiche da fan e addetti ai lavori.

Di seguito, la sinossi di Birds of Prey e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn:

Quando il malvagio narcisista di Gotham, Roman Sionis, e il suo zelante braccio destro, Zsasz, puntano il bersaglio su una ragazza di nome Cass, la città viene sconvolta per cercarla. Le strade di Harley, Cacciatrice, Black Canary e Renee Montoya si incrociano e l’improbabile quartetto non ha altra scelta che allearsi perfronteggiare Roman.

Nel film Warner Bros. Pictures, Margot Robbie ritorna come Harley Quinn, al fianco di Mary Elizabeth Winstead come Cacciatrice; Jurnee Smollett-Bell nel ruolo di Black Canary; Rosie Perez Renee Montoya; Chris Messina nel ruolo di Victor Zsasz; ed Ewan McGregor nel ruolo di Roman Sionis. La debuttante Ella Jay Basco recita nel ruolo di Cassandra “Cass” Cain.

Diretto da Cathy Yan da una sceneggiatura di Christina Hodson, il film è basato su personaggi  DC Comics. La Robbie ha anche prodotto il film, insieme a Bryan Unkeless e Sue Kroll. I produttori esecutivi della pellicola sono Walter Hamada, Galen Vaisman, Geoff Johns, Hans Ritter e David Ayer.

L’uscita di Birds of Prey e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn, distribuito da Warner Bros., è attualmente prevista per il 6 febbraio 2020.

telegra_promo_mangaforever_2

COMMENTA IL POST