One Piece: Eiichiro Oda ha “timore” di svelare i segreti del manga

Il messaggio di Eiichiro Oda in occasione del Jump Festa 2020.

0

In occasione del Jump Festa 2020 svoltosi in Giappone il 21 e 22 dicembre 2019, evento annuale che promuove i franchise manga e anime di casa Shueisha, Eiichiro Oda ha lasciato un lungo messaggio agli appassionati di tutto il mondo della sua opera, One Piece, per celebrare il panel dedicato alla sua longeva opera dei record.

L’autore, come sempre, ha voluto ringraziare i fan per la grande partecipazione nella lettura e per il continuo supporto, ha parlato dell’attualità del manga che viaggia assieme al flashback di Kozuki Oden promettendo di volerlo concludere al più presto non solo per procedere con Wano Country, ma anche per timore di rivelare l’identità del One Piece e degli altri segreti della serie, per poi anticipare l’esplosivo e imminente futuro che aspetta i nostri pirati.

Un futuro che, fra l’altro, permetterà di scorgere ancor di più quel grande atteso finale.

Ecco le parole nel dettaglio dell’autore giapponese tradotte dagli utenti di Twitter @newworldartur e @EtenBody:

A tutti colori che sono presenti al Jump Festa, ciao!
Qui è il maestro Eiichiro Oda.
Quanta energia che è venuta fuori dal 20° anniversario della serie animata di One Piece. Vi sono stati tanti eventi, progetti, un film animato, un anno davvero stracolmo di sorprese, non è vero? Vorrei approfittare di questa occasione per ringraziare davvero tutti voi di cuore!
A tutto lo staff coinvolto, ottimo lavoro!
Detto questo… per quanto riguarda me non posso di sicuro dire di aver finito il lavoro. A questo punto non mi posso davvero permettere di battere la fiacca!
Le avventure di Kozuki Oden… vi stanno piacendo? Credetemi, devo fare davvero attenzione a rivelare ciò che è giusto in questi ultimi capitoli. Se non mi dò una controllata potrei finire per svelare tutti i segreti della serie! Mentre mi sto concentrando sul flashback per il momento, l’importanza delle avventure di Rufy e degli altri e il significato dietro i loro combattimenti svolti sin’ora diverranno molto presto chiari!
A Rufy, tuttavia, non interessa molto questo genere di introspezioni.
A questo punto ci stiamo avvicinando al cuore dell’arco narrativo di Wano Country!!
Sono esaltato nel disegnare questi momenti dell’arco narrativo nel manga! D’altro canto cosa farà Sabo…!! e Vivi…!! e, ancora, Hancock…!
E, infine, le cose cominceranno a svilupparsi in maniera tale che la fine dei giochi sarà visibile all’orizzonte! Date un’occhiata dal momento che  il prossimo anno One Piece sarà ancora una volta qualcosa di assolutamente esplosivo!!

Se non le avete consultate, qui potete raggiungere le anticipazioni del mese di dicembre e inizio gennaio 2020 della serie animata di One Piece.

ONE PIECE è un manga scritto e disegnato da Eiichiro Oda all’interno della rivista di Weekly Shonen Jump (Shueisha) dal 1997. Attualmente giunta a 966 capitoli, in Giappone il manga ha collezionato 94 volumetti.

In Italia il manga è edito da Edizioni Star Comics e ad oggi sono disponibili i primi 92 volumi.

La serie animata omonima che sta trasponendo l’arco narrativo del Reverie ha raggiunto i 915 episodi ed è trasmessa ogni domenica. In Italia, licenziata da Mediaset, la serie animata è ferma all’episodio 578.

Hollywood sta producendo una serie televisiva live action con attori reali in carne ed ossa.

One Piece nel 2019 festeggia il 20° anniversario dalla prima messa in onda dell’anime e, in occasione, il 9 agosto 2019 è uscito nei cinema giapponesi il lungometraggio One Piece: Stampede. In Italia il film è stato proiettato il 24 ottobre 2019 nei cinema con Anime Factory e Koch Media Italia.

COMMENTA IL POST