Dragon Ball Super: svelata la verità su Merus

Il manga è pubblicato da Star Comics.

0

Il nuovo arc Saga del Prigioniero della Pattuglia Galattica di Dragon Ball Super continua a fare enormi rivelazioni sul multiverso. Una delle aggiunte più interessanti è stata la figura di Merus.

ATTENZIONE: SPOILER PER IL CAPITOLO 55 DI DRAGON BALL SUPER!

Questo membro della Pattuglia Galattica ha sorprendentemente sconfitto Goku e Vegeta al loro primo incontro combattendo contro Goku da pari a pari. Quindi i fan si chiedevano quale fosse esattamente il suo ruolo. Ma nel capitolo 55, Merus si rivela essere davvero un Angelo (il gruppo immensamente potente dell’Universo di Dragon Ball incaricato di addestrare gli dei della Distruzione e altre potenti entità)… ma anche un Angelo che era pericolosamente vicino a infrangere le misteriose leggi che li governano.

Il capitolo 55 si apre con Whis e il Gran Sacerdote che discutono di Merus, con quest’ultimo che rivela che ha inviato il suo “angelo apprendista, Merus, nel settimo Universo in modo da poter ampliare la sua prospettiva”. Il Gran Sacerdote osserva che, sebbene il tempo di Merus nella Pattuglia Galattica gli abbia permesso di vedere il bene, potrebbe aver acquisito un pregiudizio, il che potrebbe creare dei problemi, poiché gli Angeli “devono sempre agire in modo imparziale”.

Whis sostiene che Merus non ha ancora violato alcuna legge, in quanto “non ha usato le sue abilità da angelo” e il Gran Sacerdote concorda su questo. Whis propone quindi di assumersi la responsabilità di occuparsi di Merus e di allontanarlo dal regno mortale. Tuttavia, il Gran Sacerdote avverte minacciosamente Whis che “non desidera perdere un Angelo”.

Il capitolo 55 mette poi fine all’intenso allenamento tra Merus e Goku, con Whis che arriva all’improvviso e mette fine allo scontro per impedire a Merus di infrangere le leggi e di essere cancellato dall’esistenza.

Whis conferma che l’allenamento era consentito – il che spiegherebbe perché Whis era stato in grado di addestrare Goku e Vegeta – ma Merus era vicino a infrangere le leggi perché si stava preparando a combattere Goku. Questa sarebbe stata considerata una battaglia tra i due, e combattere è completamente contro le loro leggi.

Whis rivela che la dura punizione per aver infranto una di queste leggi è la cancellazione totale dall’esistenza senza lasciare traccia. Gli angeli non possono morire, ma questo è uno dei soli modi in cui gli angeli possono essere spazzati via dall’esistenza.

È per questo che gli angeli sono visti come spettatori che non interagiscono in modo rilevante. Whis ha addestrato Goku e Vegeta e ha persino distratto Broly per un momento, ma in realtà non ha mai fatto alcun intervento sostanziale negli eventi. Merus invece stava per commettere un errore per lui fatale.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui