Marvel’s Avengers: il prequel presagisce una Civil War con lo SHIELD

Scopriamo insieme quali sono gli eventi scatenanti della storia del nuovo gioco: Marvel's Avengers.

0

Marvel’s Avengers sarà disponibile per Playstation 4 a partire dal 15 maggio 2020. Prima che arrivi quel giorno tanto atteso, la Marvel sta già entrando nel vivo della campagna promozionale del videogioco attraverso diversi fumetti, che fungeranno da precursori agli eventi narrati nel videogame.

Come abbiamo avuto modo di vedere dal primo trailer di lancio, in seguito ad un incidente i più potenti eroi della terra saranno sconfitti duramente da un gruppo di villain con armi high tech. Dopo l’incidente e la morte di Captain America, i nostri eroi saranno i principali sospettatati dal governo e Kamala Khan aka Ms. Marvel partirà per un viaggio per scoprire la cospirazione dietro tutti gli eventi. Tuttavia, il primo fumetto prequel del videogame, dedicato ad Iron Man fa intuire che una guerra civile tra eroi e SHIELD fosse già alle porte, ancor prima dell’incidente. Scopriamo insieme alcuni indizi!

Attenzione! Seguono spoiler su Marvel’s Avengers: Iron Man #1!

Il fumetto si apre con uno scontro tra Tony Stark e la Legione Mortale, scontro in cui Beetle sta avendo la meglio. Stranamente, l’armatura di Tony è stata corrotta ma riuscirà comunque a sconfiggere il villain. Facendo alcune domande a Beetle, ormai in cella, Tony scoprirà che il tutto era un piano elaborato dallo SHIELD, secondo cui i criminali avrebbero dovuto rubare parte delle sue scorte di armi.

Stark sarà ancora più furioso per la scoperta, accuserà Bruce Banner e Vedova Nera di aver venduto le informazioni riservate degli Avengers e di essere delle spie per conto dello SHIELD. Tony inizierà a diventare paranoico, e quando non troverà falle nel sistema di sicurezza deduce che le proprie ricerche e progetti sono supervisionati da Bruce e da un agente dello SHIELD. Iron Man incontrerà quest’ultimo e l’agente si rivelerà essere Spymaster che sta rubando la tecnologia di Stark vendendola al mercato nero. Inoltre, il principale acquirente della sua tecnologia è un nome molto famigliare: Nick Fury.

Allora Tony si dirigerà a casa di Fury, dove veniamo a conoscenza del motivo delle sue azioni. Il leader dello SHIELD sta rubando i dati di Stark poiché l’eroe non fa altro che migliorare il suo arsenale di armi di distruzione di massa. Così facendo Fury crede di sorvegliare gli Avengers. Potrebbe accadere il peggio se quella tecnologia cadesse in mani sbagliate, quindi sottrargli le armi è una politica assicurativa.

Stark si sentirà tradito e accuserà Fury di mettere i bisogni dell’organizzazione prima di quelli degli eroi, tuttavia Tony non smetterà di lavorare per lo SHIELD. Considerando la pericolosità degli Avengers le azioni di Fury sono comprensibili, ma avrebbe potuto parlare con Tony Stark prima di impossessarsi della sua tecnologia.

Avrà fatto bene? Soltanto quando uscirà il videogioco lo scopriremo per certo. Probabilmente, Nick Fury avrà portato inavvertitamente le armi dritte al nemico, per l’incidente visto nel trailer.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui