Star Wars: Bob Iger parla dei fan e dell’abbandono delle trilogie

Il CEO di Disney parla dei prossimi progetti.

0

Dall’inizio del franchise di Star Wars la saga è stata collegata sempre a delle trilogie: i primi tre film sono diventati la “Trilogia originale” con la “Trilogia Prequel” a seguire e ora stiamo vivendo la “Trilogia sequel”, che è destinata a concludere la saga di Skywalker.

Lucasfilm ha sempre del resto fatto riferimento a questa modalità di narrazione; quindi ha sorpreso tutti quando in una nuova intervista con la presidente della compagnia Kathleen Kennedy, la stessa ha rivelato che in futuro si sarebbero allontanati da quella struttura…

Parlando con Variety, al CEO di The Walt Disney Company Bob Iger è stato chiesto di questo nuovo sviluppo. Ma Iger sembra considerarla per ora una scelta prematura per essere già presa in considerazione:

“Oh, non lo so”, ha detto Iger, “Lei e io abbiamo detto: “Beh, forse le trilogie sono troppo difficili, quindi forse faremo un film e poi un sequel”, ma non lo sappiamo”.

Sebbene la maggior parte dei film di Lucasfilm e Disney siano stati dei successi, questa decisione di fare un passo alla volta è stata forse la conseguenza della brutta performance di Solo: A Star Wars Story.

Vale la pena notare tuttavia che l’attuale contratto di Iger con The Walt Disney Company scadrà alla fine del 2021, un anno prima che il prossimo film di Star Wars esca nei cinema; e forse il successore di Iger avrà idee diverse su come il franchise dovrebbe continuare.

Iger ha poi avuto occasione di parlare dei fan di Star Wars, che sono notoriamente delle persone molto appassionate e che, quando non sono d’accordo con il modo in cui le storie vengono raccontate nella galassia molto, molto lontana, si fanno sentire.

Tuttavia il CEO della Disney conferma che non “reagiscono in modo eccessivo” a queste critiche. Il CEO ha osservato che lo studio ha l’obiettivo principale di offrire l’esperienza più convincente possibile, indipendentemente dal feedback dei fan:

“Non reagiamo in modo eccessivo, rispettiamo i fan di Star Wars, questo è molto importante per noi, per Lucasfilm, per il franchise”, ha rivelato Iger a Variety. “Ma facciamo il miglior lavoro possibile, pensiamo di aver fatto un duro lavoro nel portare avanti questo, [Star Wars:] Il risveglio della Forza, soddisfacendo i fan tradizionali e toccando temi, personaggi e luoghi con cui avevano familiarità, ma introducendo nuovi luoghi, nuove storie, nuovi personaggi. E penso ai tre che abbiamo prodotto, quei tre, abbiamo fatto davvero un buon lavoro, camminando su quella linea sottile”.

Ha aggiunto: “Sappiamo che non accontenteremo mai tutti per tutto il tempo, e lo vediamo con i film Disney, con i film Marvel. Quindi non intendo dire di essere sprezzante perché rispettiamo i nostri fan, ma non reagiamo in modo eccessivo”.

Se c’è una cosa su cui potete contare con i fan di Star Wars, è che non puoi soddisfarli tutti, un rischio che anche L’Ascesa di Skywalker ovviamente corre.

telegra_promo_mangaforever_2

COMMENTA IL POST