Birds of Prey: novità sul film

La regista Cathy Yan e la produttrice Sue Kroll parlano di Harley Quinn e dei suoi Birds of Prey.

0

Nonostante si concentri sulla versione di Harley Quinn di Margot Robbie, la produttrice di Birds of Prey Sue Kroll ha dichiarato che il film non avrà legami con Suicide Squad, l’unico altro film in cui è apparsa Harley di Robbie:

Lo vedrete nel film, è un film autonomo, non è collegato a Suicide Squad. Non è un sequel, non è una continuazione di quella storia. Quindi non ha nulla a che fare con la sua evasione dal carcere. Ma tu hai ragione, e siamo stati molto chiari sul fatto che si tratta della sua emancipazione. Lei e il Joker si sono lasciati. Questo è il suo viaggio personale alla scoperta di queste donne. Perciò non è affatto collegato, quindi non provare a applica una logica lineare a come si colleghino i due, perché non lo fanno“.

La regista Cathy Yan ha inoltre promesso che sarà un film corale e che esplorerà gli altri personaggi femminili con la stessa attenzione:

Lo amo. Adoro il fatto che non sia davvero ‘Il Film di Harley Quinn’, è molto più di così“, ha spiegato.” È davvero un film d’insieme, non è nemmeno una squadra. Li vedi come una squadra in questo momento, ma passiamo davvero del tempo con ognuna di queste donne e sono le protagoniste del film. Scherzo che abbiamo due cattivi e cinque protagonisti. E ognuno di loro ha la propria individualità. Si sentono come dei leader. E questo mi piace. Mi piace quella storia, penso che non sia mai stata raccontata davvero in quel modo“.

Sebbene sia narrata da Harley e le storie delle donne siano raccontate attraverso il suo punto di vista, il film promette di esplorare i personaggi Black Canary, Huntress, Renee Montoya e Cassandra Cain:

[Harley] non fa necessariamente amicizia con le altre donne, ma si incontrano e in questo modo si emancipano per tutto il film“, ha detto Yan. “E ovviamente, una relazione davvero importante è anche quella con la piccola Cass“.

Come previsto, Birds of Prey e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn esplorerà la mente di Harley Quinn di Margot Robbie, secondo la regista Cathy Yan e la produttrice Sue Kroll.

Yan e Kroll hanno recentemente parlato dell’evoluzione emotiva che Quinn attraverserà nel film:

Penso che ci sia una tale dualità in Harley Quinn, anche solo nel blu e nel rosa, e la dottoressa Harleen Quinzel contro Harley Quinn“, ha commentato Yan. “Entrambe le parti sono lì, ed è ancora la dottoressa intelligente di una volta“.

Yan ha continuato a menzionare l’altro lato della persona di Harley, incluso il modo in cui ha scarsa autostima e può essere facilmente manipolata:

Quindi penso che questa sia una grande opportunità per esplorare la donna dietro Harley Quinn ed esplorare quella dualità, e tuffarsi più a fondo nella sua psiche“, ha continuato.

Kroll ha infine aggiunto che la rappresentazione della moralità di Harley Quinn nel film è complessa. “Viene fuori come una persona molto più complicata piuttosto che semplicemente matta“, ha detto Kroll.

Diretto da Cathy Yan e sceneggiato da Christina Hodson, Birds of Prey e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn è interpretato da Margot Robbie, Jurnee Smollett-Bell, Mary Elizabeth Winstead, Rosie Perez, Ewan McGregor, Steven Williams, Derek Wilson, Dana Lee, Francois Chau, Charlene Amoia, Chris Messina e Matthew Willig. L’uscita del film è prevista per il 2020.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui