The Witcher: il rapporto coi libri

Il produttore esecutivo parla del rapporto tra la serie e i romanzi.

0

Come sappiamo, più che dalla saga videoludica di successo, la serie Netflix The Witcher si baserà sul materiale originale dei libri di Andrzej Sapkowski. Intervistato da Comicbook, il produttore esecutivo Tomek Bagiński ha parlato proprio del rapporto della serie con la fonte romanzesca.

“I libri offrivano molto più materiale di quanto potessimo sviluppare in otto episodi” spiega Bagiński “quindi dovevamo stare molto attenti a selezionare bene le vicende da seguire. E, in questo, Lauren (S. Hissrich, showrunner, ndr) ha fatto davvero un ottimo lavoro.

Non solo a scelto le storie giuste per dare spessore al personaggio di Geralt, ma anche approfondito le vicende di due amati personaggi come Yennefer e Ciri. Il nostro obiettivo è sempre stato quello di raccontare una storia più grande, perché la saga non riguarda solo Geralt e i suoi amici ma un insieme di altri personaggi”.

Questa la sinossi ufficiale per la serie:

Ispirata al best-seller fantasy, The Witcher è una fiaba epica. Geralt di Rivia, un solitario cacciatore di mostri, lotta per trovare il suo posto in un mondo in cui le persone spesso si dimostrano più malvagie delle bestie.

Ma quando il destino lo spinge verso una potente strega e una giovane principessa con un pericoloso segreto, i tre devono imparare a convivere per affrontare insieme un viaggio.

La serie arriverà in streaming su Netflix dal 20 dicembre.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui