Norman Reedus la sua carriera prima di The Walking Dead e Death Stranding

Prima di Daryl, Norman Reddus è stato un uomo pagato dai suoi clienti per reprire film introvabili...

0

Norman Reedus, meglio conosciuto dai fan di The Walking Dead per essere Daryl Dixon, ha interpretato diversi altri ruoli nella sua carriera, il più recente dei quali lo vede vestire i panni di Sam Porter Bridges, il corriere protagonista dell’ultimo videogioco ideato da Hideo Kojima (creatore della serie Metal Gear Solid), Death Stranding, di cui potete trovare qui la mia recensione.

Cinque anni prima di interpretare il ruolo di Daryl Dixon in The Walking Dead, Norman Reedus interpretava un uomo a caccia di un film intriso di malvagità in Cigarette Burns.

Anche se non è stato fino a quando ha raccolto la balestra per diventare probabilmente il personaggio più popolare di The Walking Dead che Reedus è diventato un nome familiare, ha recitato a Hollywood dalla fine degli anni ’90. Il suo ruolo più noto prima di Daryl Dixon è stato quello di Murphy MacManus in The Boondock Saints, sebbene sia apparso anche in film come Blade 2 e Pandorum.

Quando però si tratta di notorietà all’interno del genere horror, il ruolo più importante di Reedus al di fuori di The Walking Dead è senza dubbio la sua parte principale in Cigarette Burns di John Carpenter.

Sebbene tecnicamente si tratti di un episodio della serie antologica Masters of Horror, Cigarette Burns funziona essenzialmente come un film a sé stante per Carpenter.

In cerca di soldi veloci, Kirby Sweetman (Norman Reedus) accetta di usare le sue conoscenze per procurarsi una copia di La Fin Absolue du Monde per un inquietante, ma ricco collezionista di film (Udo Keir).

La Fin Absolue du Monde (“La fine assoluta del mondo“) è un film di proporzioni quasi mitiche, e Kirby è titubante perfino nel ritenere che ne esista realmente una copia.

Durante la prima del film, il pubblico perse del tutto la testa, portando a un torrente di sangue e violenza.

Cigarette Burns è una magistrale storia di horror psicologico, che contiene anche alcune delle immagini più inquietanti e disturbanti della carriera di Carpenter. La pietra portante dell’intera impresa è la prestazione come protagonista principale di Norman Reedus, e non sorprende che abbia in seguito avuto ruoli così importanti.

telegra_promo_mangaforever_2

COMMENTA IL POST