Anche Amazon si sta preparando per gettarsi nella mischia dei servizi dedicati ai videogiocatori. La famosa società di shopping e intrattenimento online, già nota per servizi in abbonamento come Amazon Prime, sta pianificando un nuovo servizio di gaming che sarà lanciato nel 2020.

Il nuovo servizio sembra sviluppato sulla scia di Google Stadia, la piattaforma in streaming di videogiochi basata su cloud che è stata appena lanciata questa settimana, solo per ricevere risposte contrastanti dal pubblico. I critici hanno citato problemi tecnici, una libreria limitata di giochi disponibili al momento del lancio e una mancanza di funzionalità per i social media come ostacoli a quella che sembrava una iniziativa promettente di Google. Indipendentemente da ciò, Google intende continuare con Stadia, con miglioramenti già nel prossimo anno.

Ora sembra che ci sarà un nuovo concorrente però: come riportato da CNet, due fonti affermano che la società di shopping sta reclutando ex personale di Microsoft per aiutarla con il prossimo lancio nel 2020, nonché per ricoprire posizioni per una “nuova iniziativa” all’interno del suo team Amazon Web Service. Sembra che ciò sia collegato al servizio pianificato.

“Riteniamo che l’evoluzione che è iniziata con le comunità arcade, crescendo fino agli stream live e agli e-sport di oggi, continuerà verso un futuro in cui tutti sono giocatori e ogni giocatore può creare, competere, collaborare e connettersi con altri su larga scala!”, recita una di queste offerte di lavoro. In un’altra, si afferma che Amazon voglia “sostenere nuovi usi innovativi come la visione artificiale e lo streaming di giochi”.

Amazon non è l’unica azienda che cerca di seguire la strada di Google: Microsoft ha recentemente iniziato i beta test del suo nuovo servizio di gioco Project xCloud, che presenterà almeno 50 titoli al lancio, inclusi successi come Gears of War 5 e la serie Halo. Senza contare l’Arcade made in Apple, che vanta grandi nomi come il creatore di Final Fantasy Hironobu Sakaguchi e Will Wright di SimCity.

Del resto Amazon possiede già Twitch, un popolare sito di streaming che consente agli spettatori di guardare gli altri mentre giocano; da guardare a giocare il passo potrebbe essere breve.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui