La saga televisiva de Il Trono di Spade si è conclusa, ma il franchise è più vivo che mai grazie agli spin-off progettati; è normale dunque che ancora si parli di una serie così tanto amata dai fan.

Ospite sul podcast Dax Shepard’s Armchair Expert, Emilia Clarke ha avuto modo di parlare nuovamente delle scene di nudo della serie, a cui ha preso parte nei panni di Daenerys Targaryen.

“Ora sicuramente sono molto più conscia di ciò che mi mette a disagio e ciò che non lo fa, ma ho dovuto combattere coi miei limiti e la pressione delle aspettative. Ho accettato il ruolo, ovviamente, e mi hanno mandato la sceneggiatura, dove ho visto la presenza di alcune scene di nudo.

Leggendo, sono rimasta un po’ attonita, ma appena uscita dalla scuola di recitazione ho approcciato la situazione per quello che era, ovvero una necessità lavorativa. Se erano state inserite, voleva dire che erano assolutamente necessario, ho pensato, dunque lo comprenderò e lo farò perché è il mio lavoro, sarà anche divertente.

In un certo senso, sono arrivata ad un patto col mio disagio ancor prima di stare sul set. La situazione era però nuova per me, non avevo mai preso parte ad una produzione come quella e non ero mai stata nuda su un set, non sapendo cosa fare e cosa ci si aspettasse da me.

Devo dire che è stato difficile, ma fortunatamente c’era Jason (Momoa) lì con me, mi ha tranquillizzata e non mi ha mai fatto sentire inadatta. Alla fine, abbiamo realizzato insieme delle scene meravigliose”.

 

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui