Nel corso della precedente settimana le dichiarazioni da parte di professionisti vicini ad Eiichiro Oda in merito al climax di One Piece si sono fatte sempre più importanti e profonde. E soprattutto sono divenute fondate e preventivamente approvate dall’autore del manga serializzato su Weekly Shonen Jump.

Nei nostri precedenti articoli abbiamo parlato della convinzione di Eiichiro Oda, nel caso in cui non dovesse aggiungere isole o altre sottotrame, di concludere il manga entro i prossimi 5 anni con un finale molto più sconvolgente e toccante della morte di Portgas D. Ace.

Detto questo, uno dei più recenti editor di Eiichiro Oda e One Piece, Takuma Naito, ha tenuto un’intervista speciale per Oricon News all’interno della quale ha voluto anticipare l’importanza che vanterà il finale dell’attuale arco narrativo (sia nel manga che nella serie animata) di Wano Country nel lungo periodo per l’epopea.

Secondo la traduzione di @sandman_AP, utente accreditato per l’attualità di One Piece, Takuma Naito ha dichiarato che in base alle idee di Eiichiro Oda stesso l’arco di Wano Country è fortemente correlato al capitolo conclusivo di One Piece.

Ancora, Naito rivela che i flashback di Wano riporteranno in auge le avventure del Re dei Pirati – Gol D. Roger e, udite udite, l’arco narrativo attuale è importante poichè si collegherà in maniera diretta ai primi indizi sul grande segreto del One Piece in termini di tesoro.

L’editor Naito ha continuato ad elevare l’importanza di Wano invitando i lettori che hanno smesso di leggere One Piece a riprenderlo.

E non è finita qui. Nel corso del weekend Shinji Shimizu (responsabile dell’anime di One Piece presso Toei Animation) è stato invitato al salone del Saudi Anime Expo ed in occasione dell’evento ha dichiarato anche la sua versione sull’importanza del finale di Wano Country.

Il responsabile storico dell’anime di One Piece, nonchè buon amico di vecchia data di Eiichiro Oda, ha dichiarato che il finale di Wano Country sarà sorprendente e che quando arriverà la fine della storia nella terra dei Samurai si cominceranno ad intravedere i primi odori della conclusione del manga.

La state percependo la marcia di avvicinamento verso la conclusione di One Piece? Le dichiarazioni sono tante, ma sono concordanti e soprattutto provenienti da esponenti vicini ad Eiichiro Oda. Godiamo ciò che resta delle avventure di Rufy, ma pensare al finale da una parte infonde una scarica di malinconia.

Se ve le siete perse qui potete recuperare le anticipazioni degli episodi di novembre e inizio dicembre di One Piece.

ONE PIECE è un manga scritto e disegnato da Eiichiro Oda all’interno della rivista di Weekly Shonen Jump (Shueisha) dal 1997. Attualmente giunta a 962 capitoli, in Giappone il manga ha collezionato 94 volumetti.

In Italia il manga è edito da Edizioni Star Comics e ad oggi sono disponibili i primi 92 volumi.

La serie animata omonima che sta trasponendo l’arco narrativo del Reverie ha raggiunto i 910 episodi ed è trasmessa ogni domenica. In Italia, licenziata da Mediaset, la serie animata è ferma all’episodio 578.

Hollywood sta producendo una serie televisiva live action con attori reali in carne ed ossa.

One Piece nel 2019 festeggia il 20° anniversario dalla prima messa in onda dell’anime e, in occasione, il 9 agosto 2019 è uscito nei cinema giapponesi il lungometraggio One Piece: Stampede. In Italia il film è stato proiettato il 24 ottobre 2019 nei cinema con Anime Factory e Koch Media Italia.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui