Superman: Henry Cavill non ha rinunciato al ruolo

L'attore non ha ancora rinunciato al ruolo.

0

Sono passati più di due anni dall’uscita di Justice League nei cinema: da allora, Ben Affleck è stato sostituito come Batman, con Robert Pattinson che ha assunto il ruolo in una trilogia nuova di zecca sotto la direzione di Matt Reeves, mentre Gal Gadot e Jason Momoa hanno continuato il loro lavoro come Wonder Woman e Aquaman, ed Ezra Miller sta ancora tentando di girare un film su Flash.

Tutto ciò che circonda il Superman di Henry Cavill è avvolto dal mistero, invece. Era stato riferito che l’attore aveva dismesso il ruolo dopo Justice League, ma lui continua a mettere in dubbio questa affermazione.

Dopo un fine settimana in cui Affleck e Gadot hanno sostenuto pubblicamente la campagna #ReleaseTheSnyderCut, Men’s Health ha pubblicato una nuova intervista con Cavill, in cui l’attore ha dichiarato di non aver ancora rinunciato a interpretare Superman in un altro film. In effetti, l’attore ha confermato di avere ancora il classico mantello rosso appeso nel suo armadio, pronto per essere indossato in qualsiasi momento:

“Il mantello è nell’armadio” ha detto Cavill. “È ancora mio”.

Cavill ha continuato spiegando che è ancora molto interessato alla storia di Superman e che ha molto da offrire al ruolo. Non si sa se Cavill interpreterà nuovamente l’eroe, ma sembra che, se dipendesse da lui, non ci sarebbe storia, dato che per lui c’è ancora “molto da dire sul personaggio, molta narrazione da fare”, anche rispettando i fumetti che hanno per protagonista l’Azzurrone.

Cavill ha poi parlato dei film, dicendosi orgoglioso di Man of Steel. “Un ottimo punto di partenza”, afferma. “Se dovessi tornare indietro, non credo che cambierei nulla”. Per quanto riguarda Batman v Superman: Dawn of Justice, sente che era più un film del Cavaliere Oscuro. Sulla Justice League, Cavill dice: “Non ha funzionato”.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui