Willem Dafoe preoccupato per la troppa azione nei cinecomics

Willem Dafoe commenta la struttura dei recenti cinecomics.

0

Dopo le aspre critiche di Scorsese e Coppola ai film Marvel, si è riaperto nel mondo del cinema la discussione riguardante la qualità dei film tratti dai fumetti. In una recente intervista, Willem Dafoe (il Goblin di Spider-Man e Vulko di Aquaman) ha voluto dire la sua in merito, dichiarandosi preoccupato per il tono assunto da alcuni cinecomics.

“È divertente girare scene d’azioni, folli o adrenaliniche, ma spesso si esagera. Spendono molti soldi per grandi set per garantire tanta azione, ma non entriamo nel merito, non voglio mordere la mano che mi nutre!

Mi piace James Wan come regista. Penso sia bravo a fare il suo lavoro, è stato sorprendente il lavoro che ha fatto e come ha interagito con tutti gli attori. Cambia sempre nel tempo il modo di fare cinema, ma credo sia un’esperienza che non si perderà mai, nonostante le tante serie tv…ci sarà sempre il fascino di andare al cinema.

Ciò che mi preoccupa è il fatto che, questi grandi film, hanno bisogno di qualcosa che li finanzi. Hanno bisogno di picchi, di gente appassionata oltre il limite per far proseguire il franchise in questione.

 

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui