Kung Fu: in arrivo un reboot al femminile?

In arrivo il reboot della serie degli anni '70 in chiave femminile.

0

CW sta sviluppando un reboot della serie drammatica di arti marziali del 1970 Kung Fu con il creatore Greg Berlanti, che si occuperà della produzione esecutiva attraverso la sua Berlanti Productions.

Creato da Christina M. Kim e Martin Gero di Blindspot, il reboot sarà caratterizzato da una giovane protagonista femminile. Il progetto è stato presentato per la prima volta alla FOX e gli è stato commissionato un episodio pilota l’anno scorso, ma l’accordo è fallito e non è mai andato in porto.

Nella serie reboot, una crisi fa sì che una giovane donna cino-americana lascia il college per fare un viaggio che cambierà la sua vita in un monastero isolato in Cina, ma quando tornerà per trovare la sua città invasa dal crimine e dalla corruzione, userà le sue abilità nelle arti marziali e i valori dello Shaolin per proteggere la sua comunità e consegnare i criminali alla giustizia, il tutto mentre cerca l’assassino che ha ucciso il suo mentore di Shaolin e che ora sta prendendo di mira anche lei.

La serie è scritta da Kim e i produttori esecutivi saranno Greg Berlanti e Sarah Schechter insieme a Kim e Gero attraverso la Ginn’s Quinn’s House Production. Berlanti, un maestro dei programmi TV di supereroi, ha diretto serie tra cui All American, Arrow, Black Lightning, DC’s Legends of Tomorrow, The Flash, Riverdale, Supergirl e Blindspot.

La serie originale è stata creata da Ed Spielman, Jerry Thorpe e Herman Miller ed è andata in onda per tre stagioni dal 1972 al 1975. Qui l’attore veterano David Carradine ha interpretato il ruolo di Kwai Chang Caine. La serie Kung Fu è stata anche adattata in un film nel 1986 intitolato Kung Fu: The Movie e ha anche generato due serie di spin-off: Kung Fu: The Next Generation e Kung Fu: The Legend Continues.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui