Bonelli, uscite della settimana 4-10 novembre 2019

Otto gli appuntamenti in edicola.

0

Tremate, tremate, le streghe sono tornate. Sarà evidente nell’albo numero 236 di Dampyr, “L’amica mortale”, che sarà disponibile nelle edicole nostrane a partire da martedì 5 novembre. Il mensile avrà soggetto e sceneggiatura di Giorgio Giusfredi, disegni di Alessio Fortunato e copertina di Enea Riboldi. Nell’oscura foresta della Turingia, giovani e vergini ballerine si cibano dei loro innamorati… Il ricordo di un’amica d’infanzia riapre dolorose ferite nel passato di Ann Jurging. In lei il potere della Strega Regina si risveglia assetato di sangue… Lo spirito di Ann è in bilico tra luce e ombra, la realtà si mischia con le sue orrende visioni di morte e lei può fidarsi solo di una persona: il Dampyr Harlan Draka.

Mister No è in cerca di risposte e sa dove trovarle, anche a costo di pestare i piedi a qualche persona poco raccomandabile, come sarà evidente nell’albo numero 5 della serie mensile Mister NO – Le nuove avventure, “La città senza memoria”. Dopo l’infuocata battaglia nella giungla per sconfiggere le truppe mercenarie, rimangono molti interrogativi per Mister No: chi pagava i commandos armati? Qual era il vero scopo dei mandanti? Cosa c’è di vero nella storia raccontata dai membri della spedizione? Chi ha tradito? Per cercare le risposte bisogna tornare a Manaus, nei bassifondi dove a dettare legge è la malavita. In uscita il 5 novembre, l’albo ha testi di Luigi Mignacco, disegni a firma di Stefano Di Vitto e Roberto Diso e copertina affidata a Fabio Valdambrini.

Makua vuole vendicare la strage compiuta da Mateo in Tex 709, “La furia di Makua”. Il mensile, atteso nelle edicole nostrane a partire dal 7 novembre, ha soggetto e sceneggiatura di Pasquale Ruju, disegni di Alfonso Font e copertina di Claudio Villa. Makua ha giurato vendetta, ma gli resta una sola mano, la sinistra, per affrontare Mateo e i suoi predoni, e crede di avere Tex e Carson alle costole per l’uccisione di uno sceriffo. Però i due ranger hanno altro a cui pensare, circondati sulle montagne dalle bande di predoni apache.

Un Maestro delle Tenebre, una vampira assetata di sangue e il portatore della Pallida Maschera: ecco i protagonisti di “Doppelgänger Hotel”, albo numero 15 della collana annuale Speciale Dampyr, in edicola da 7 novembre con 160 pagine. Il giovane Jorge Luis Borges sogna di incontrare il proprio doppio e con esso la sua morte. Ma cosa succederebbe realmente se Harlan, Tesla e Kurjak incontrassero i loro alter ego? Jack Tarrant scompare dopo aver vinto una vacanza in un misterioso castello in Scozia e Dean Barrimore chiema il Dampyr e i suoi compagni per capire che fine ha fatto l’amico perduto. Quale orrore cela dentro le sue mura il tetro Destiny Hotel? L’albo ha soggetto e sceneggiatura di Luigi Mignacco, disegni di Gino Vercelli e copertina firmata da Enea Riboldi.

Dylan Dog è alle prese con un assassino seriale che sceglie come vittime giovani donne del tutto simili nel loro aspetto: questa la storia protagonista del Dylan Dog Color Fest numero 31, “Selezione innaturale”, con firme di Giuseppe De Nardo (testi) e Toni Bruno (disegni, copertina e colori). Il trimestrale, atteso per l’8 del mese, racconta di come recatasi a Craven Road 7 per ingaggiare Dylan Dog, la bella Lorna lo lascia di stucco. Oltre a chiedergli, infatti, di investigare su un efferato serial killer, dall’identità sconosciuta, la ragazza rivela all’Indagatore dell’Incubo che le vittime erano del tutto identiche a lei.

Il 9 novembre i lettori assisteranno a un punto di svolta nella saga di Dragonero con “I ribelli dell’Erondàr”, albo inaugurale della nuova serie mensile Dragonero Il Ribelle, che raccoglie l’eredità di Dragonero portando però con sé importanti novità. «Quanto vi abbiamo raccontato nel corso dell’ultimo anno della saga dragoneriana trova in questo numero la propria inevitabile conclusione. Ricordando che, com’è ormai prassi, ogni fine non è che un nuovo inizio! Nuove minacce si preparano per il regno erondariano: serviranno spade affilate e scudi impenetrabili a difenderlo dall’assalto di chi si è ribellato alla Legge di re Nahim. Il caos troverà un nuovo ordine? Lo scoprirete unicamente leggendo questo sensazionale albo, sceneggiato magistralmente da Stefano Vietti e disegnato da tre colonne della serie come Gianluca Pagliarani, Giancarlo Olivares e Fabio Babich. Un albo che apre un nuovo ciclo di storie… un albo dopo il quale, non vi resterà che un unico desiderio: “scatenare l’inferno”» si legge nel sito web della Bonelli. La copertina del volume sarà affidata a Gianluca Pagliarani.

Sul fronte delle ristampe sono due gli appuntamenti, entrambi legati al selvaggio West. Mercoledì 6 novembre arriverà in edicola l’albo numero 8 di Storia del West, “Le carovane”: terminata la guerra con il Messico, la California fa ora parte degli States e migliaia di coloni attraversano l’immensa prateria che separa l’Est dall’Ovest in cerca di fortuna. Il mensile ha soggetto, sceneggiatura e copertina di Gino D’Antonio, disegni di Sergio Tarquinio e colori a firma di Flavio e Francesco Chiumento. Pat si trova a Indipendence, punto di partenza dei pionieri per il lungo viaggio verso Ovest. Incappa in Brenda e suo figlio Bill, giunti in città alla ricerca del marito George, partito un anno prima inseguendo il sogno della California. Il piccolo Bill si affeziona subito a Pat e questi gli promette di ritrovare suo padre. È un lungo viaggio quello che devono affrontare, per montagne e praterie, tra fuorilegge, cercatori d’oro e bande di predoni Sioux.

«Per l’inferno!… Se l’idea di Willer è sbagliata, succederanno un mucchio di guai»: con questa frase sul sito della casa editrice milanese è presentato ai lettori Tex Classic 71, “I cavalieri della notte”. Scampato a morte certa, dopo essere stato gettato, legato, in un fiume sotterraneo, Tex, liberatosi, si rimette a caccia del “coyote nero”, un bandito in grado di apparire e scomparire a suo piacimento, che grazie alle sue capacità ha arruolato una tribù di pacifici indiani tramutandoli in sanguinari guerrieri. Grazie a un portafogli trovato su un cadavere di una delle tante vittime del criminale, e a una sbiadita foto contenuta all’interno, il ranger si convince di aver scoperto il modo per smascherare il suo temibile avversario. Il quattordicinale, in uscita l’8 novembre, ha testi di Gianluigi Bonelli, disegni e copertina di Aurelio Galleppini e colori firmati da GFB Comics.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui