L’universo cinematografico Marvel presenta fisici perfetti e palestrati, anche in tutine attillate, ma per il regista Pedro Almodóvar la serie di film sembra essere priva della vera sessualità. Nei film Marvel poche sono le scene con personaggi che si baciano e hanno mostrato le loro connessioni emotive, per questo il regista ritiene che i film indipendenti offrano molta più libertà in termini di sessualità:

“Qui, forse, esiste una sorta di autocensura che non consente agli scrittori di scrivere altri tipi di storie”, ha condiviso il regista con Vulture. “Ci sono molti, molti film sui supereroi. E la sessualità non esiste per i supereroi. Sono sterilizzati. C’è un genere non identificato, l’avventura è ciò che è importante. Puoi trovare, nei film indipendenti, più di questa sessualità”.

Ha aggiunto: “L’essere umano ha una tale sessualità! Ho la sensazione che in Europa, in Spagna, io abbia molta più libertà che se lavorassi qui”.

In realtà è comprensibile il motivo per cui non abbiamo alcuna sessualità in questi film, poiché mirano a fare appello a tutto il pubblico. Del resto anche il medium da cui nascono, i comics, ha questa caratteristica. Alcune delle serie Marvel su Netflix, tuttavia, avevano la loro giusta dose di scene di sesso, anche se queste erano ancora molto lontane da ciò che si può vedere in altri film.

Questa mancanza di sessualità è apparentemente solo una delle cose che impedirebbe ad Almodóvar di seguire la regia di un film dei Marvel Studios:

“No, no! Non credo. È troppo grande per me! Mi piace vedere cosa sto facendo,… Devi aspettare troppo a lungo per vedere i risultati [con grandi film]. Mi piace essere in grado di imporre la mia opinione come regista. Ho girato 21 film. Sono abituato a farlo nel modo che preferisco, senza adattarmi al sistema di Hollywood”.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui