Martin Scorsese continua ad inveire contro i film dei Marvel Studios, alimentando un querelle che sembra destinata a protrarsi per mesi. Il regista, dopo l’ultima serata dedicata alla proiezione di The Irishman (realizzato per Netflix) al London Film Institute del British Film Institute, ha continuato a dichiarare i film del Marvel Cinematic Universe come “non-cinema”.

“Il valore di un film che ha la funzione di un parco a tema, ad esempio come vediamo coi film Marvel dove le sale diventano dei parchi divertimento, è un altro tipo di esperienza. Come detto in precedenza, non si tratta di cinema” sentenzia Scorsere “E’ qualcosa di diverso. Indipendentemente dal fatto che ci si provi, non è cinema ma qualcosa di diverso da cui non dovremmo essere invasi. Quindi è un grosso problema, abbiamo bisogno che i proprietari dei cinema si facciano avanti per consentire alle sale di proiettare film che sono film narrativi”.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui