Il sito web ufficiale dell’anime tratto dal manga Dorohedoro di Q Hayashida ha pubblicato il primo video promozionale della trasposizione, annunciando che la serie animata debutterà il 12 Gennaio 2020 su Tokyo MX.

Netflix distribuirà la serie in Giappone prima della trasmissione televisiva.

Yuichiro Hayashi (Garo the Animation, Garo: Divine Flame, Kakegurui) dirige la serie animata presso lo studio Mappa (Rage of Bahamut) su sceneggiature coordinate da Hiroshi Seko (Banana Fish, Mob Psycho 100, Vinland Saga); Tomohiro Kishi (91 Days, Garo -Vanishing Line-) cura il character design; i [K]NoW_NAME (Sakura Quest, Fairy gone) compongono la colonna sonora.

Di seguito la key visual:

In Giappone Dorohedoro ha esordito sulle pagine del defunto mensile Ikki di Shogakukan nel 1999; a seguito della chiusura della rivista nel 2014 la serie è stata trasferita su Hibana e quindi nel 2017, dopo la chiusura di Hibana, è approdata su Gekkan Shonen Sunday fino alla naturale conclusione (12 Settembre 2018). Il volume 23, l’ultimo, è stato pubblicato il 12 Novembre 2018 insieme a un guidebook.

In Italia è pubblicato da Planet Manga:

Un nuovo serial fa il suo esordio all’interno della collana “Manga 2000”. Si tratta di “Dorohedoro”, di Q Hayashida. Imprevedibile sin dal titolo, vi stupirà con le avventure di Cayman, una creatura dall’aspetto di rettile antropomorfo alle prese con un mondo violento e magico. Un nuovo tassello fantastico e visionario si aggiunge al complesso puzzle di “Manga 2000”, la collana della moderna fantascienza nipponica.

Ricordiamo che Q Hayashida sta pubblicando una nuova serie.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui