Mediate un annuncio in esclusiva di Wired, il nuovo CEO di Sony Interactive Computer Entertainment, Jim Ryan, annuncia l’esistenza della prossima console di videogioco ammiraglia e di ultima generazione, ovvero PlayStation 5, e sarà pubblicata nel corso della fine del 2020.

La console “next-gen”, pertanto, si chiamerà proprio PlayStation 5 ed era stata già confermata nel corso del mese di aprile di quest’anno, ma adesso arrivano dichiarazioni molto più precise e mirate sempre dalla stessa casa produttrice.

Ryan ha svelato innanzitutto nuovi dettagli in merito al controller di gioco che sarà venduto assieme alla console, come di consueto. Il controller sarà caratterizzato da un sistema di feedback tattile che sostituirà quello sonoro attuale. In più, il controller sarà supportato da degli adattatori attraverso i quali gli utenti potranno implementare la resistenza dei tasti “L2” e “R2”.

Per quanto riguarda il sistema hardware della nuova console, vi saranno imponenti migliorie e novità nel sistema di processo delle informazioni, nella GPU in termini di esecuzione e di calcolo, nell’installazione dei titoli videoludici e nella dashboard/home page dell’utente. I titoli fisici di PlayStation 5 avranno una capacità massima di 100GB i quali saranno inseriti in un lettore che vanta un player in 4K e Blu-Ray.

La console sarà retrocompatibile con i videogiochi PlayStation 4 e il sistema di risparmio energetico e di sospensione si affida ad un tecnologia molto più avanzata ed efficiente mai vista prima. Lo stesso CEO ha dichiarato che se un milione di utenti dovessero ricorrere alla funzionalità di risparmio energetico saranno preservati consumi in media di 1000 abitazioni statunitensi.

E non è ancora finita qui.

I titoli PlayStation 5 si potranno installare in maniera differente con nuove possibilità a discrezione dell’utente. Se fino a PlayStation 4 l’installazione doveva assolutamente essere completa al 100%, adesso sarà consentito installare un parte di gioco e tralasciarne un’altra (ad esempio installare il singleplayer e tralasciare il multiplayer e viceversa) risparmiando, di conseguenza, spazio su disco locale.

In merito allo sviluppo dei videogiochi, infine, apprendiamo che Bluepoint (remake di Shadow of Colossus) e tante altre software house sono al lavoro su titoli per PlayStation 5.

Per il momento, a grandi linee, questo è quanto emerso sino ad ora, ma non appena ne sapremo di più vi informeremo.

Ricordiamo, infine, che PlayStation 5 c’è ed è attesa per le vacanze natalizie del 2020.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui