Ospite al Jimmy Kimmel Live, il CEO Disney Bob Iger ha confermato quanto riportato in precedenza da The Hollywood Reporter circa l’importanza di Tom Holland nelle nuove trattative tra Marvel Studios e Sony circa il futuro di Spider-Man.

“E’ stato quasi miracoloso. Un suo intervento al D23 ha chiaramente dimostrato quanto i fan volessero ancora vederlo come Spider-Man, in pellicole realizzate dal team dei Marvel Studios” spiega Iger “Dopo la manifestazione, Tom ha contattato miei collaboratori chiedendogli il mio numero, per poter parlare con me. Non che abbia pianto al telefono, ma ha dimostrato comunque quanto ci tenesse al futuro del personaggio e quanto ne avesse cura: condividendo con lui questi sentimenti, spinto ancora di più dalle sue sensazioni, ho fatto un paio di chiamate ai Disney Studios e poi ho contattato Sony, dicendo che dovevamo trovare un accordo sia per Tom che per tutti i fan. E’ così è stato…delle volte, quando due aziende trattano, si dimenticano che le questioni in ballo hanno importanti conseguenze su terze persone”.

Il nuovo accordo tra Marvel e Sony prevede altri due film per l’Uomo Ragno, in modo da concludere coerentemente la sua saga ed uscire allo stesso modo dal MCU. Feige assumerà di nuovo il controllo creativo per Spider-Man 3, con Disney che stanzierà il 25% del budget. L’accordo dà anche il diritto alla Disney, che detiene già il 100% dei diritti sul merchandising di Spider-Man, al 25%  netto degli incassi quando Spider-Man 3 arriverà nelle sale il 16 luglio 2021.

telegra_promo_mangaforever_2

1 commento

  1. Ancora con questa storia della conclusione?!
    Per ora non è confermato che Spider-Man se ne andrà via dopo queste due apparizioni nel MCU, anzi Deadline, fonte MOLTO più affidabile di Comicbook, dice l’esatto contrario!!!
    Per favore, evitate di continuare a riportare fake news, grazie.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui