Mesi fa, i Marvel Studios sono tornati sui loro passi e hanno richiamato James Gunn alla regia di Guardiani della Galassia vol.3, ma il regista (come prevedibile) aveva già ricevuto l’incarico da Warner Bros. di dirigere The Suicide Squad. In molti si sono chiesti come il regista avrebbe gestito i due impegni e ora abbiamo la certezza che la produzione del film Marvel non inizierà prima che quello DC sia completato definitivamente.

“Non lavorerò su Guardiani della Galassia vol.3 fino a quando The Suicide Squad non sarà definitivamente completo, non fino a quando le riprese non saranno finite” risponde Gunn su Twitter. E’ probabile che The Suicide Squad venga completato almeno un anno prima della data d’uscita attualmente prevista (agosto 2021), ma eventuali ritardi o posticipazioni influenzeranno, come abbiamo visto, l’inizio della produzione di Guardiani della Galassia vol.3.

Queste le precedenti parole del regista a Deadline riguardo il suo ritorno alla regia:

“Stavo per sedermi ad un tavolo per parlare di The Suicide Squad con la DC, ero molto entusiasta, poi Alan mi ha chiesto di andare a parlare con lui. E’ un brav’uomo, penso mi abbia ingaggiato di nuovo perché pensava fosse la cosa giusta da fare; ho avuto modo di conoscerlo meglio, l’ho sempre ammirato e ora sono stato toccato nel profondo dalla sua compassione” le parole di Gunn “Si sente sempre che Hollywood è un mondo fatto di persone spietate, ma ci sono anche persone buone. Sono attratto e affascinato da posti in cui non ci si aspetterebbe ci fosse bontà, è anche una caratteristica dei personaggi nei miei film.

Nel suo ufficio mi sono commosso, poi sono dovuto andare a dire a Kevin Feige che avrei fatto anche un film DC e sono diventato molto nervoso”. Gunn si sofferma anche sui giorni del licenziamento: “Pensavo fosse finita la mia carriera, sono state giornate intense. Ho passato giornate brutte nella mia vita, ho vissuto suicidi di amici, ma ho comunque sofferto tanto in quei giorni. Da quei giorni ho capito cosa è veramente importante per me: l’amore. Sono un’artista, amo raccontare storie, organizzare i set e soprattutto ricevere l’affetto della gente.

Non avevo mai sperimentato prima nella mia vita una sensazione del genere e, improvvisamente, tutto quel mondo che mi permetteva di ricevere così tanto amore mi era stato strappato via, non sapevo proprio cosa fare. Poi sono arrivate tante dimostrazioni di affetto, dalla mia compagna ai membri del cast, tutti dispiaciuti e delusi per la decisione. Quell’amore proveniente da loro mi ha completamente travolto e mi sono sentito pienamente amato, al di là di ciò che facevo: per capirlo, c’era bisogno che mi portassero via tutto.

E’ stato allo stesso tempo il peggior momento e il miglior momento della mia vita, ho cercato di tirarmi fuori dal mondo social ed è stato difficile, ma ho anche avuto modo di vedere la mia vita da una diversa prospettiva”.

Nel cast di Guardiani della Galassia vol.3 troviamo i ritorni di Chris Pratt, Zoe Saldana, Dave Bautista, Vin Diesel, Bradley Cooper, Pom Klementieff, Karen Gillan, Sean Gunn e Michael Rooker

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui