Joker: Joaquin Phoenix parla del sequel e della risata

Joaquin Phoenix a tutto tondo sull'evoluzione del suo personaggio e un possibile sequel.

0

Il Joker di Joaquin Phoenix sbarcherà nelle sale italiane all’inizio di ottobre, promettendo un’intensa storia di formazione elseworld per uno dei villain più iconici del panorama fumettistico. Parlando con Comicbook in vista della premiere, lo stesso Joaquin Phoenix ha parlato dell’ipotesi di un possibile sequel per un film che, come detto più volte, è stato concepito per essere autonomo. “Non saprei, aspettiamo e vediamo” il commento dell’attore con un sorriso malizioso. Lo stesso regista Todd Phillips, dopo una proiezioni in anteprima del film, aveva lasciato la porta aperta per un sequel: “Farei qualsiasi cosa Joaquin Phoenix voglia fare, ma il film non è nato per avere un sequel. Lo abbiamo sempre presentato come un film autoconclusivo”.

Nella remota ipotesi in cui, effettivamente, venisse sviluppato un sequel, avremmo sicuramente modo di risentire l’iconica risata del Joker: “Per metterla a punto è stata tutta una questione di situazioni e di prove, certe volte credevo che non andasse bene e mi sarei fermato lì, ma invece funzionava. Non so quanto sia più o meno mio questo modo di ridire, mi sono basato su diversi video di risate così frenetiche e incontrollate. Questo tipo è stato realmente il mio modello” le parole di Phoenix, che si sofferma poi su una scena significativa per la trasformazione di Arthur nel Joker “Un momento importante del film per la trasformazione di Arthur nel Joker credo sia la scena nel bagno della metropolitana. E’ stato qualcosa di non previsto, abbiamo parlato a lungo della scena durante le riprese, c’è stata una riflessione continua su come rappresentare al meglio questo momento. Abbiamo fatto diverse prove, fino a quando sia io che Todd ci siamo sentiti a nostro agio nel processo e la trasformazione è emersa con un processo inaspettato, unico e strano. E’ stato molto divertente”.

“Joker” è incentrato sulla figura dell’iconico villain ed è uno standalone originale, diverso da qualsiasi altro film tratto dai comics apparso sul grande schermo fino ad ora. L’esplorazione di Phillips su Arthur Fleck (Phoenix), un uomo profondamente turbato e ignorato dalla società, non è soltanto uno studio crudo e affascinante del personaggio, ma una storia più ampia che si prefigge di lasciare un insegnamento, un monito.
Il tre volte candidato all’Oscar® Joaquin Phoenix (“The Master”, “Quando l’amore brucia l’anima”, “Il Gladiatore”) è il protagonista del film al fianco del premio Oscar® Robert De Niro (“Toro scatenato”, “Il Padrino – Parte II”) nei panni di Franklin. Fanno parte del cast anche Zazie Beetz (“Deadpool 2”), Frances Conroy (le serie TV “American Horror Story”, “Castle Rock” di Hulu), Marc Maron (le serie TV “Maron”, “GLOW”), Bill Camp (“Red Sparrow”, ” Molly’s Game”), Glenn Fleshler (le serie TV “Billions”, “Barry”), Shea Whigham (“First Man – Il primo uomo”, “Kong: Skull Island”), Brett Cullen (“42 – La vera storia di una leggenda americana”, “Narcos” di Netflix), Douglas Hodge (“Red Sparrow”, “Penny Dreadful” in TV) e Josh Pais (l’imminente “Motherless Brooklyn”, “Insospettabili sospetti”).
Il candidato all’Oscar® Phillips (“Borat”, la trilogia di “Una notte da leoni”) dirige il film da una sceneggiatura che ha scritto insieme all’autore candidato all’Oscar® Scott Silver (“The Fighter”), basato sui personaggi di DC.

L’uscita del film è prevista nelle sale per il 3 ottobre.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui