I 7 migliori manga di guerra

Pubblicato il 9 Ottobre 2019 alle 12:00

Tempo di scatenare l’inferno al mio segnale, peccheranno di movimento e velocità, ma anche le guerre possono essere ben rappresentate dai manga.

Si tratta di un tema non facile, tuttavia se visto in chiave avventurosa e di svago, consapevoli che certi scenari è meglio lasciarli alla finzione, allora possono anche essere un buon passatempo.

Questi sono tutti manga a tema guerra, tuttavia non tutti mostrano violente e crude battaglie, c’è chi ha rappresentato il tutto anche da altre prospettive.

Koukoku no Shugosha

Koukoku no Shugosha

Un’ambientazione inventata, ma non molto diversa dalla nostra, le due fazioni rivali in guerra sono il Koukoku e il Teikoku. Protagonista è il primo luogotenente dell’esercito Keikoku, Shinjou Naoe.

Dopo una disastrosa battaglia che ha decimato l’esercito di Keikoku a Shinjou e alla sua compagnia di poche centinaia di uomini viene ordinato di coprire le retrovie e rallentare l’avanzata dell’immensa armata Teikoku che conta più di 40.000 soldati.

Basara

Basara

Giappone post-apocalittico, deserto e poco ospitale a causa dei danni provocati da una guerra mondiale. Trecento anni dopo in un piccolo villaggio nasce una coppia di gemelli: Tatara e Sarasa. Secondo la profezia loro sono i condottieri predestinati che libereranno e unificheranno il Giappone dalle grinfie del perfido Re Rosso.

Tra scontri, morti, guerre e molte sofferenza la giovane Sarasa dovrà dimostrare di essere all’altezza di diventare una regina.

La storia dei 3 Adolf

La storia dei 3 adolf

Più che guerra in senso stretto del termine, il manga di Osamu Tezuka tocca il concetto politico e mentale del termine guerra. Il clima è quello della seconda guerra mondiale, uno dei protagonisti, come lascia intendere il titolo, è proprio Adolf Hitler, mentre i restanti due sono due bambini di nome Adolf. Il destino di tutti e tre i personaggi è legato insieme da un pericoloso segreto di cui sono portatori.

A differenza dei primi due il concetto della guerra fa da sfondo all’intera ambientazione del manga. Seppur i disegni siano “strani” se paragonati con ciò che siamo abituati a vedere oggi, La storia dei 3 Adolf è un’opera interessante sotto molti punti di vista.

Pumpkin scissors

Pumpkin scissors

In un contesto occidentale dove i due eserciti contrapposti sono chiamati generalmente Impero e Repubblica, il sospetto che Pumpkin scissors richiami la seconda guerra mondiale è piuttosto forte. La guerra tra le due fazioni è finita, ma anche dopo 3 anni la situazione è disperata. Il popolo muore di fame e i banditi saccheggiano e derubano città dopo città.

La missione della terza sezione dell’esercito imperiale, nome in codice Pumpkin scissors, è quella di eliminare le minacce e ripristinare l’ordine. Per rimettere in riga i delinquenti serve per forza un po’ di violenza.

The ravages of time

The ravages of time

Non proprio un manga giapponese ma del vicino stato della Cina. The ravages of time è una riproposizione del romanzo I tre regni. La storia parla di una delle pagine più affascinanti e violente della storia cinese, l’era della tarda dinastia Han e dei 3 regni.

L’opera si concentra per lo più sul clan dei Sima, il giovane leader Yi Sima è un potente e molto rispettato mercante. In possesso di grande influenza sia sul piano militare che economico, la politica non è il solo ambito in cui ha le mani in pasta. Pochi sanno che sono a capo di un infallibile gruppo di mercenari assassini che, con i loro crimini, possono influenzare persino il destino politico del paese.

Gunka no Baltzar

Gunka no Baltzar

Attualmente in corso e inedito in Italia, Gunka no Baltzar è ambientato in un universo alternativo, ma molto simile al nostro secolo XIX. Baltzar è un ambizione soldato dell’esercito di Weiben, con molta fatica e dedizione riesce ben presto ad ottenere il grado di maggiore.

La sua scalata sembra procedere per il meglio quando le alte sfere gli affidano la supervisione dell’addestramento delle truppe di uno stato alleato. Un compito apparentemente facile se non fosse che le reclute sono prive di disciplina e l’intero paese è contro l’uso della armi e la guerra.

Kingdom

Kingdom

Immancabile, quando si parla di manga di guerra il primo pensiero corre inevitabilmente alla monumentale opera di Yasuhisa Hara. Capace di muovere e rappresentare scontri titanici che coinvolgono centinaia di migliaia di soldati, il suo stile è unico e inimitabile.

I dettagli degli scontri, così come la complessità delle strategie e il morale delle truppe sono magnificamente rappresentati. L’estremo caos dello scontro è rappresentato in modo chiaro e fluido dal sensei Hara. Quale scenario migliore per un manga di guerra se non quello degli stati combattenti cinesi? Secoli di scontri che hanno visto decine di battaglie.

 

Articoli Correlati

One Piece ha presentato tantissimi personaggi nel corso degli anni e sicuramente Shanks è quello maggiormente avvolto nel...

12/08/2022 •

14:00

Nelle serie animate Shonen ci sono moltissimi fattori che si devono considerare e ognuno di questi fa in modo di renderla di...

12/08/2022 •

12:00

One Piece: RED è arrivato finalmente nelle sale nipponiche il 6 agosto rivelandosi fin da subito con delle scene epiche e degli...

12/08/2022 •

10:00