Bonelli, uscite della settimana 23-29 settembre 2019

Otto gli appuntamenti in edicola.

0

Il primo appuntamento della settimana per la casa editrice milanese è quello con Avventura Magazine 2019 – Tex presenta: I grandi eroi di G.L. Bonelli, in edicola dal prossimo 24 settembre. L’appuntamento con il Magazine annuale è stavolta dedicato a due Maestri del fumetto: Gianluigi Bonelli e Dino Battaglia. In formato 16×21 centimetri, con 224 pagine a colori e in bianco e nero, l’albo ha copertina di Dino Battaglia. Gianluigi Bonelli non è soltanto il creatore di Tex Willer, che dal 1948 affascina generazioni di lettori. Instancabile narratore di storie, G. L. Bonelli ha estratto dall’inesauribile miniera della sua fantasia anche tanti altri personaggi. In questo Magazine riscopriamo la sua versione di un classico della letteratura avventurosa, “L’isola del tesoro” di Robert Louis Stevenson, e l’esplosiva saga di El Kid, il caballero giustiziere dalla battuta e dalla pistola sempre pronte. Ai disegni c’è un Maestro del fumetto mondiale: Dino Battaglia.

La Grande Guerra è appena finita, ma è già tempo di scongiurare una nuova minaccia alla pace mondiale: una terribile arma concepita, addirittura, dal genio di Leonardo. Prende così il via Storie da Altrove numero 22, albo a cadenza annuale, intitolato “L’uomo che scoprì il segreto di Leonardo”. In uscita il 26 settembre, il volume ha soggetto e sceneggiatura di Carlo Recagno, disegni di Antonio Sforza e copertina di Giancarlo Alessandrini. Siamo nell’anno 1919. È in corso a Parigi la Conferenza di Pace organizzata dai Paesi vincitori della prima Guerra Mondiale. Mentre covano vecchie e nuove tensioni, corre voce dell’esistenza di una terribile arma ideata nientemeno che da Leonardo Da Vinci quattrocento anni prima! Un giovane agente dai molteplici talenti deve impedire che l’arma segreta cada in mani sbagliate, nessuno sa quale sia il vero nome, si fa chiamare soltanto “Milo Thorpe”.

Una giornata di ordinaria follia nel Pianeta dei morti è protagonista dello Speciale Dylan Dog numero 33, “Saluti da Undead”. Al centro di questa ennesima escursione nell’universo narrativo del Pianeta dei morti, accanto al Dylan Dog alternativo del futuro, è di scena Rufus, uno zombi intelligente e perfettamente civilizzato. Uno zombi perbene calato nell’orrore della non vita, nell’assurda routine di una quotidianità di ordinaria follia. Il volume a cadenza annuale sarà disponibile dal 27 di settembre con 160 pagine e testi firmati da Alessandro Bilotta, disegni di Paolo Bacilieri e copertina di Marco Mastrazzo.

Per quale motivo Goraz ha ricominciato a combattere e non si fa trovare? Yakiv e i suoi amici cercano disperatamente di trovare una risposta, risposta che forse potrà giungere dalla lettura dell’albo numero 5 della serie mensile Odessa, “La scelta di Goraz”, in edicola dal 27 settembre. Dal campo di battaglia di un terra martoriata a un’arena sotterranea per combattimenti clandestini. Che fine ha fatto Goraz? E perché ha scelto di lottare ancora? Yakiv, Tori e Zhiras sono sulle sue tracce, mentre una creatura senza emozioni tenta disperatamente di sentire qualcosa. Del resto, gli amici sanno essere gli avversari più feroci. E il misterioso essere ha intenzione di godersi lo spettacolo. L’albo ha soggetto e sceneggiatura di Davide Rigamonti e Davide Aicardi, disegni di Italo Mattone, copertina di Mariano De Biase e colori di Mariano De Biase.

Il contagio è protagonista di Dylan Dog 397, intitolato “Morbo M”. Il mensile, in uscita il 28 del mese, ha soggetto e sceneggiatura di Paola Barbato, disegni di Corrado Roi e copertina di Gigi Cavenago. «Attento, Dylan! Mentre il tempo e lo spazio stessi vengono sconvolti dall’arrivo della meteora, l’umanità è vittima del “Morbo M”»: si legge nella presentazione dell’albo sul sito della Bonelli.

Un’antica magia, una profezia che sta per rivelare il suo significato è al centro di Zagor Le Origini numero 5, intitolato “La grotta sacra”. Rimasto solo a vagabondare nella foresta e indeciso sul senso da dare alla propria vita dopo gli ultimi, drammatici avvenimenti, il giovane Pat Wilding scopre finalmente il senso della profezia fattagli da uno stregone Huron quando era ancora un bambino e qual è il significato del monile con una pietra spezzata che gli venne consegnato in quell’occasione. Il futuro Za-Gor-Te-Nay si imbatte infatti nel lato magico della realtà, quello con cui più volte in futuro si dovrà confrontare. A fargli da guida su questo nuovo terreno è una sciamana, depositaria di antiche conoscenze risalenti alla civiltà di Atlantide: la bellissima e misteriosa Shyer. Il mensile sarà disponibile dal 28 del mese con soggetto e sceneggiatura di Moreno Burattini, disegni di Giovanni Freghieri, copertina di Michele Rubini e colori di Luca Saponti.

Due le ristampe della settimana, entrambe dedicate a Tex. La prima è quella di TuttoTEX 582, ristampa mensile delle avventure del ranger in camicia gialla che restituisce al grande pubblico un albo uscito per la prima volta nell’aprile 2009, “La preda umana”. Continua la spietata caccia all’uomo, sulle tracce di Jerry Norton, sceriffo di sangue indiano, accusato di un terribile delitto che non può avere commesso. Di questo, il suo amico Tex è fermamente convinto. Così ora deve trovarlo per primo, in modo da dimostrarne l’innocenza e salvarlo da chi vuole incassare la taglia messa sulla sua testa. Un lungo viaggio, sullo sfondo di una natura selvaggia e ostile, che si concluderà con una pioggia di piombo. L’albo sarà in edicola da mercoledì 25 settembre con testi di Tito Faraci, disegni firmati da Raul e Gianluca Cestaro e copertina di Claudio Villa.

«Hai fatto una bella sudata, ranger, ma tutto quel lavoro non ci impedirà di avere la tua pelle!»: con questa frase sul portale della casa editrice milanese è presentato Tex Classic 68, quindicinale che offre ai lettori dal 27 del mese “I sicari di Landers”, albo con soggetto e sceneggiatura di Gianluigi Bonelli, disegni e copertina di Aurelio Galleppini e colori di GFB Comics. Sventato il furto di cinquantamila dollari in oro dalla banca di Las Vegas, per i quali i banditi avevano rapito Carson sostituendolo con un sosia, ferendo, seppure lievemente, anche Tex, i pard sono costretti a lasciare Aquila della Notte a riposo e partire per portare a termine la propria missione. Rimessosi in sesto, il ranger assiste all’arresto di un certo Bill Dutton, proprietario del ranch Doppio B, accusato dell’omicidio di Pete Poker, giocatore di professione. Nonostante i testimoni, Tex sente subito che la faccenda puzza di bruciato e si mette a investigare finendo nelle mire di una banda di sicari che prova a spedirlo all’altro mondo.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui