Gotham: Robin Lord Taylor risponde ai commenti omofobi sul suo Pinguino

Ospite al Dragon Con di Atlanta, l'attore ha parlato dei commenti omofobi verso il suo Pinguino.

0

Gotham si è conclusa con la quinta stagione, ma per Robin Lord Taylor c’è stato ancora modo di parlare della sua versione del Pinguino nella serie televisiva: durante il recente Dragon Con di Atlanta, Georgia, l’attore (realmente omosessuale) ha affrontato il tema dell’omofobia scaturita dall’attrazione di Oswald verso Ed Nygma, l’Enigmista.

“Sono cresciuto nel Midwest, l’omofobia non è qualcosa di insolito per me, ero preparato a ciò che andavo incontro anche col personaggio” spiega l’attore “Le reazioni online sono sempre le più svariate, c’è una folle oscillazione di persone che dicono le cose più orribili, delle persone sono incredibile delle volte. Ho avvertito un po’ di pressione, ma davvero non mi importa di ciò che dice la gente, non mi curo né dei pareri positivi né di quelli negativi: mi preoccupano più quei bambini che leggono queste cose, che sono grandi fan della serie ma crescono col pensiero che Dio non possa tollerare persone omosessuali. E’ questo ciò che più mi sconvolge, ed è di questo che si deve parlare, più che soffermarsi su dei commenti online che incitano solo l’odio e che, in verità, sono un gruppo di minoranza”.

Robin Lord Taylor chiude il suo intervento spendendo parole al miele per Cory Michael Smith (Nygma): “E’ semplicemente una persona meravigliosa, un grande attore e un essere umano fantastico. Sono stato fortunato sotto molti punti di vista, verso tutte le cose che ha portato questo ruolo non provo che amore e gratitudine”.

telegra_promo_mangaforever_2

COMMENTA IL POST