Viola Davis è stata scelta per interpretare Michelle Obama in First Ladies, il drama politico antologico in sviluppo a Showtime. Davis sarà anche produttrice esecutiva del progetto, dallo sceneggiatore Aaron Cooley (Four Seats: A Thriller of the Supreme Court, The Guns of Ridgewood), la società di produzione di Davis e Julius Tennon JuVee Productions, Welle Entertainment di Cathy Schulman (Otherhood), Gaspin Media di Jeff Gaspin (LA’s Finest) e Brad Kaplan (The Intruder). Showtime e Lionsgate TV co-produrranno.

First Ladies è ambientata nell’Ala Est della Casa Bianca, dove molte delle decisioni fondamentali per la storia degli Stati Uniti e del mondo sono state nascoste agli occhi del mondo e prese dalle first ladies americane, oltre che dai loro mariti-presidenti. La prima stagione si incentrerà su Eleanor Roosevelt, Betty Ford e appunto Michelle Obama.

L’idea per la serie tv è inizialmente arrivata da Schulman, ispirata da uno script di Cooley su Lady Bird Johnson. La società di Schulman, la Welle Entertainment, è dedicata proprio ai contenuti femminili e femministi. Il materiale di partenza per First Ladies è di pubblico dominio. Vari anni fa, Reese Witherspoon e la Anonymous Content avevano prodotto insieme una serie tv basata sul bestseller di Kate Andersen Brower “First Women: The Grace & Power of America’s Modern First Ladies”, con Robin Wright scelta come regista e produttrice esecutiva.

Davis sarà dal 26 settembre nell’ultima stagione di Le regole del delitto perfetto (How to Get Away with Murder) nel TGIT di ABC. Lei e Tennon hanno di recente co-prodotto con Steph Curry il documentario Emanuel, sull’omicidio di massa avvenuto nel 2015 alla Emanuel AME Church, e i tre sono co-produttori anche di Fast Color, una serie tv per Amazon basata sull’omonimo film sci-fi del 2018.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui