Come sapete Disney e Sony all’inizio della settimana hanno interrotto le trattative riguardo alla loro collaborazione per il franchise di Spider-Man. La House of Mouse aveva richiesto una divisione del 50% dei profitti per tutti i futuri film di Spider-Man – un balzo del 45% rispetto a prima – e Sony inevitabilmente aveva rifiutato.

Ma secondo un nuovo report di Variety, i negoziati sono cominciati all’inizio dell’anno, circa sei mesi fa. Variety, poi, spiega che Tom Rothman, capo della Sony Pictures, era disposto a concedere oltre il 25% dei profitti e accogliere ufficialmente la House of Mouse come partner in cambio della collaborazione di Feige. Come tutti sappiamo, la Disney ha rifiutato.

Tuttavia sembra che la volontà di venire ad un accordo non sia venuta meno: il canale YouTube di Lords of the Long Box riferisce infatti che le sue fonti Marvel hanno confermato che Disney e Sony starebbero studiando un nuovo accordo, per il quale non solo Spidey tornerebbe nel MCU, ma Tom Holland rivestirebbe la parte per almeno sei film, con un’opzione per un settimo.

Tre di questi costituiranno una seconda trilogia per Peter Parker in Olanda, che seguirà la sua vita universitaria dopo il diploma di scuola superiore. Sembra che la serie potrebbe rifarsi in qualche modo alla classica serie animata l’Uomo Ragno e i suoi Fantastici Amici. Gli altri due film sarebbero Avengers 5 e 6, che presumibilmente verranno prima della seconda trilogia e mostreranno l’incontro con Johnny Storm per la prima volta.

Il nuovo accordo prevederebbe anche serie TV con Spidey prodotte da Sony. Inoltre, Venom potrebbe anche essere inserito nel MCU come parte dell’accordo, il che sarebbe sicuramente interessante.

In ogni caso, le fonti indicano che la Disney spera di aver risolto l’inghippo in tempo per il panel del D23 del 24 agosto, quindi dovremmo scoprire abbastanza presto se c’è qualche conferma.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui