Il Venerdì di Repubblica, nello speciale numero di Ferragosto, ha dedicato ampio spazio sia all’intero che all’esterno (con la copertina) al Joker di Joaquin Phoenix, con la pellicola che sarà in concorso alla 76ma Mostra del cinema di Venezia.

A che Joker giochiamo

“Non è un film di supereroi, di super cattivi o di esseri umani con poteri speciali” ribadisce Joaquin Phoenix nell’intervista “sono partito da qui. Ho visto dei video che mostravano persone affette da risata patologica, una disfunzione psichica che rende incontrollabile la mimica”. Il regista Todd Phillips aggiunge:” con questo film non stiamo invitando le persone a ribellarsi. Ma cerchiamo di spiegare perché la gente potrebbe, o dovrebbe, iniziare una rivoluzione”.

USA Today ha inoltre pubblicato una nuova immagine ufficiale dal film:

Lo stand-alone elseworld del Joker è l’ultimo cinecomics previsto per quest’anno ma, come prevedibile, racconterà una storia completamente inedita, non ispirata dai tanti fumetti trattanti le origini del Joker. “Non abbiamo seguito storie già viste del Joker, abbiamo dato la nostra versione di come una persona potrebbe diventare il Joker” ha spiegato il regista Todd Philips precedentemente a Empire “Questo elemento è ciò che mi ha interessato in questo film. Non si tratta nemmeno di parlare del Joker, il protagonista è un uomo e il suo processo nel diventare una figura come quella del Joker e credo che Joaquin Phoenix sia l’attore migliore per farlo. Mentre scrivevamo la storia, avevamo una sua foto davanti e pensavamo quanto fosse stato grandioso se avesse davvero accettato il ruolo”.

L’uscita del film è prevista nelle sale per il 3 ottobre.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui