Arrow 8: il rapporto tra Oliver e Diggle sarà ancora più stretto

In chiusura di serie, il rapporto tra Oliver e Diggle sarà ancora più stretto.

L’ottava stagione concluderà la lunga cavalcata televisiva di Oliver Queen, e lo farà esplorando ancora di più il rapporto tra l’eroe e un suo storico alleato, John Diggle. A parlarne,l’attore David Ramsey durante il panel dedicato ad Arrow del Television Critics Association press tour.

“Le precedenti incomprensioni sono state totalmente superate, posso affermarlo con certezza, così come posso dire che alla fine Diggle è sempre stato dalla parte di Oliver e ciò non cambierà nell’ultima stagione” spiega David Ramsey “La relazione, proprio per le difficoltà affrontate, è diventata ancora più stretta e si avrà modo di esplorare questo forte legame fra i due sin dai primi episodi. Questi due ragazzi non sono mai stati così legati”.

Il ruolo di Diggle si preannuncia importantissimo sia per la narrazione del presente, in vista del maxi-crossover Crisi sulle Terre Infinite, sia in quella del futuro, quando verrà esplorata la relazione tra i suoi due figli, quello adottivo Connor Hawke (Joseph David-Jones) e quello biologico, John Diggle Jr.

Confermati come regular della serie i protagonisti della narrazione dal futuro Katherine McNamara, Joseph David-Jones e Ben Lewis, rispettivamente come Mia Smoak, Connor Hawke e William Clayton. Gli attori vanno ad aggiungersi al già ben noto cast composto da Stephen Amell (Oliver Queen), David Ramsey (John Diggle), Rick Gonzalez (Wild Dog), Juliana Harkavy (Black Canary) e Katie Cassidy (Black Siren). Ad interpretare il figlio post – Flashpoint di Lyla e Diggle nonché, nel futuro, leader della gang di Deathstroke JJ John Diggle Jr., sarà invece Charlie Barnett (recente protagonista dell’acclamata serie Netflix Russian Doll).

Rila Fukushima tornerà come Katana; Susanna Thompson riprenderà invece il ruolo di Moira Queen, la madre di Oliver. A confermare quest’ultima presenza il produttore Marc Guggenheim; la sua apparizione sarà con molta probabilità legata al crossover Crisi sulle Terre Infinite, interpretando la versione alternativa del personaggio proveniente da un’altra terra. Lo stesso Guggenheim ha definito a Green Arrow TV l’evento come “una lettera d’amore per la serie”.

Chi non sarà presente è invece Colton Haynes, precedentemente confermato come regular. A rivelarlo il produttore esecutivo Ben Schwartz durante il recente TCA press tour. “Speriamo di riaverlo presto, lo adoriamo e il suo personaggio è importantissimo per la serie”

“Sin da quando abbiamo iniziato a progettare l’ottava stagione, sapevamo tutti che sarebbe stata l’ultima: lo sapeva Greg (Berlanti), lo sapeva Stephen (Amell) e lo sapevo anche io. Se tutti ne parlano, il progetto finisce per essere concreto, è stata una decisione logica. La buona notizia è che, a differenza de Il Trono di Spade o di Lost, non dobbiamo rispondere a nessuna domanda: non abbiamo il peso di decidere chi siederà sul Trono di Spade, né di definire cosa realmente sia l’isola, quindi sarà un finale molto più incentrato sui personaggi. Sappiamo cosa si doveva e si deve fare, dunque lo dobbiamo fare” le parole del produttore Marc Guggenheim a ComicBook.

La premiere dell’ultima stagione è prevista per il 15 ottobre.Queste, invece, le date del crossover:

  • Supergirl – Domenica, 8 dicembre
  • Batwoman – Lunedì, 9 dicembre
  • The Flash – Martedì, 10 dicembre
  • Arrow – martedì, 14 gennaio 2020
  • Legends of Tomorrow – martedì, 14 gennaio 2020

COMMENTA IL POST