Astorina, uscite Diabolik settembre 2019

Tre, come di consueto, gli appuntamenti in edicola con il Re del Terrore.

Si comincia il primo giorno del mese di settembre con l’uscita del Diabolik Inedito numero 9 dell’anno LVIII, “Innocente o colpevole”, albo con soggetto di Gomboli, Pasini e Valentini, sceneggiatura firmata da Altariva, disegni di Barison, Montorio e Merati e copertina di Buffagni. Suo malgrado, Eva si trova coinvolta nel rapimento di Rebecca Bennet. Ma quello che all’inizio sembrava solo un piano per ottenere un ricco riscatto, presto si rivelerà essere una vicenda molto più intricata.

Il 10 settembre spazio, nell’ambito di Diabolik Ristampa, a “L’ira di un padre”, che ristampa una storia originariamente uscita nell’anno XLIV di pubblicazioni. Una ragazza muore in circostanze misteriose, ma la polizia sembra annaspare nel vuoto, senza risultati. Il padre vuole giustizia e pur di scovare il colpevole e vendicarsi è pronto a tutto: anche a confrontarsi con il Re del Terrore. L’albo, il numero 699 della numerazione ufficiale, ha soggetto di Sardo e Gomboli, sceneggiatura di Tito Faraci, disegni di Zaniboni, Merati e Delvecchio e copertina degli Zaniboni.

Ultimo dei tre appuntamenti con Astorina è quello con Diabolik Swiisss 304, “Un colpo dopo l’altro”, albo con testi delle sorelle Giussani e disegni di Paludetti e Facciolo. Per uno scherzo del destino, Diabolik ed Eva rimangono implicati in una elaborata truffa inscenata dal cantante Roy e dal suo impresario. E il bottino è troppo invitante per poter perdere questa occasione. L’albo, in 116 pagine, restituisce al grande pubblico una storia uscita per la prima volta nell’anno XIV di pubblicazioni.

COMMENTA IL POST