In una intervista al sito web Comic Book, Greg Russo, sceneggiatore del reboot cinematografico di Mortal Kombat, ha affrontato il tema della scelta dei personaggi.

Nel film compariranno molti volti familiari, ma questo non significa che ne verranno inseriti il più possibile per il solo gusto di farli apparire, senza un motivo preciso, come successo nel film Mortal Kombat Distruzione Totale del 1997: Russo, piuttosto, preferisce avere la possibilità di sviluppare quei personaggi che saranno presenti nel film e dar loro un ruolo significativo.

I personaggi apparsi nella serie di videogame sono numerosissimi e visto che non è possibile realizzare film dedicati ai singoli personaggi come fa la Marvel verrà seguito l’esempio del primo Avengers: realizzare un grande film che possa essere il primo di una serie, e ragionare di conseguenza sulla scelta dei personaggi in base alla storia che si vuole raccontare.

Ci si deve quindi chiedere quali personaggi hanno più senso in un primo film e quali in un potenziale capitolo successivo.

Ogni fan ha i propri personaggi preferiti, ma se uno di quei personaggi non apparirà nel film è perché si è deciso di conservarlo per un secondo momento, quando avrà la possibilità di splendere veramente.

Prodotto da James Wan (Aquaman), Mortal Kombat è diretto dall’esordiente Simon McQuoid e uscirà nei cinema il 5 Marzo 2021.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui