Watchmen: Robert Redford sarà il Presidente Robert Redford

L'iconico attore vestirà i panni di se stesso.

0

La leggenda di Hollywood Robert Redford dovrà rimandare la festa di pensionamento: l’attore infatti interpreterà il presidente degli Stati Uniti Robert Redford nella prossima serie TV di HBO Watchmen. No, non Ronald Reagan: proprio Robert Redford. Come indicato nel numero finale del fumetto originale Watchmen (e in Doomsday Clock), Robert Redford è il presidente degli Stati Uniti, e lo è stato fin dagli anni ’90. Come nella serie a fumetti di Alan Moore e Dave Gibbons, con Richard Nixon era stato abolito il limite dei mandati, grazie al quale espediente il presidente non sarebbe stato costretto a dimettersi durante il Watergate. Nella versione di Watchmen della HBO, apparentemente Nixon vinse la rielezione un’ultima volta nel 1988 (forse contro Redford), ma morì in carica sostituito da Gerald Ford, che fu sconfitto nelle elezioni del 1992 da Redford.

La scelta di Redford è sempre stata un po’ ironica in quel contesto, poiché uno dei suoi ruoli chiave è stato interpretare Bob Woodward in Tutti gli uomini del presidente.

“Hanno abolito i mandati”, ha spiegato Lindelof, aggiungendo che lo spettacolo analizza “cosa succede se un uomo bianco ben intenzionato è presidente per troppo tempo”.

La maggior parte di queste informazioni sono state divulgate ieri durante il panel TCA di Watchmen, ma poi Fox News ha riferito che Redford interpreterà se stesso. L’attore, che è stato a lungo attivo nella politica liberale, negli ultimi mesi ha parlato di quanto sia deluso dalla natura divisiva e tossica della politica americana. Anche nella serie HBO si tratterà questo tema, con le sue tematiche divisive anch’esse.

A ottobre ne sapremo di più.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui