Arrow 8: il produttore esecutivo parla della fine della serie

Primi dettagli sul finale di Arrow, serie che ha dato vita all'universo televisivo DC/The CW.

0

L’ottava stagione di Arrow, che abbraccerà l’attesissimo (ma anche, con molta probabilità, sconvolgente) crossover Crisi sulle Terre infinite, segnerà la fine delle avventure televisive di Oliver Queen, capace di aprire un vero e proprio nuovo ciclo per tutte le serie supereroistiche. Parlando a ComicBook al San Diego Comic-Con, il produttore esecutivo Marc Guggenheim ha raccontato come si è giunti alla decisione di far finire una serie così popolare, lasciando intendere il tono del finale.

“Sin da quando abbiamo iniziato a progettare l’ottava stagione, sapevamo tutti che sarebbe stata l’ultima: lo sapeva Greg (Berlanti), lo sapeva Stephen (Amell) e lo sapevo anche io. Se tutti ne parlano, il progetto finisce per essere concreto, è stata una decisione logica. La buona notizia è che, a differenza de Il Trono di Spade o di Lost, non dobbiamo rispondere a nessuna domanda: non abbiamo il peso di decidere chi siederà sul Trono di Spade, né di definire cosa realmente sia l’isola, quindi sarà un finale molto più incentrato sui personaggi. Sappiamo cosa si doveva e si deve fare, dunque lo dobbiamo fare.

Anche per quanto riguarda il crossover, abbiamo dei piani a prescindere dal fatto che questa sia l’ultima stagione di Arrow” le parole di Guggenheim “Sono davvero entusiasta circa i progetti che abbiamo e, ripeto, la buona notizia è essere liberi dal peso che avevano Il Trono di Spade e Lost. L’obiettivo è che sia un finale soddisfacente per tutti, ma è difficile accontentare tutti…capisco la sofferenza di Damon, Benioff, and Weiss”.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui