Birds of Prey: le proiezioni di prova convincono il pubblico, ma non Warner Bros.

Cosa deciderà di fare WB?

1

L’attesissimo Birds of Prey non arriverà nei cinema fino all’inizio del prossimo anno, ma sembra che il prossimo film DC possa aver avuto un intoppo, almeno in termini di ricezione. Le proiezioni di prova di Birds of Prey hanno manifestato una differenza tra pubblico e dirigenti della Warner Bros. riguardo al film.

Su Twitter, Stephen M. Colbert di Screen Rant ha fatto notare sabato che la proiezione test per il pubblico del film con protagonista Margot Robbie ha fatto sì che la gente “ne fosse entusiasta”, ma lo stesso non si poteva dire per le proiezioni interne alla Warner Bros. Apparentemente, i dirigenti hanno avuto una reazione esattamente contraria al film.

Questa differenza ha fatto preoccupare, come dimostrano le risposte al tweet di Colbert. In molti pensano che la Warner Bros. potrebbe tentare di modificare Birds of Prey; la cosa non sarebbe nuova, dato che in varie occasioni WB ha involontariamente “auto-sabotato” i suoi film di supereroi chiedendo dei cambiamenti: basti pensare a Justice League che ha visto il regista Zack Snyder lasciare il film per essere sostituito da Joss Whedon.

Tuttavia, nel caso di Birds of Prey, lo studio potrebbe scegliere di adottare un approccio più leggero, a causa del coinvolgimento di Robbie, che è stata profondamente coinvolta nel film bel oltre il suo ruolo da protagonista come Harley Quinn. Robbie è anche produttrice del film, originariamente lanciato dalla Warner Bros. nel 2015 come film con cast tutto al femminile, che ha convinto regista e le ragazze coinvolte nel progetto.

Vedremo se WB adotterà una politica più morbida o farà sentire il suo peso.

telegra_promo_mangaforever_2

1 commento

COMMENTA IL POST