Bonelli, uscite della settimana 8-14 luglio 2019

Sette appuntamenti in edicola per la casa editrice milanese.

0

La seconda settimana di luglio si apre con l’arrivo in edicola, martedì 9 luglio, del primo albo della nuova serie mensile di Casa Bonelli, I bastardi di Pizzofalcone. L’albo inaugurale si chiamerà proprio così e avrà formato 16×21 centimetri con 144 pagine a colori con firme di Maurizio de Giovanni (soggetto), Claudio Falco, Paolo Terracciano (sceneggiatura), Fabiana Fiengo (disegni e copertina), Chiara Imparato e Marco Matrone (colori). Siamo a Napoli. La squadra di polizia di Pizzofalcone è allo sbando. A dirigerla viene chiamato il commissario Luigi Palma, quarantenne allegro ma dal passato disastrato. Al suo fianco, Giuseppe Lojacono, brillante ispettore dalla condizione famigliare deprimente e accusato (senza riscontri) da un pentito di passare informazioni alla Mafia. Con gli altri agenti al loro fianco formano la squadra di polizia più scalcagnata della città, li chiamano i “Bastardi di Pizzofalcone”.

Un evento apparentemente inspiegabile spinge Dragonero sulle tracce di una creatura leggendaria nello Speciale Dragonero 6, “Le ali della Strige”. Un ragazzo, rapito molti anni prima da un remoto villaggio dell’Erondàr, ritorna improvvisamente, ma lo fa in modo straordinario: cadendo dal cielo! Il mistero che avvolge la sua ricomparsa spinge Ian Aranill a indagarne le ragioni e lo porta a confrontarsi con un’antica creatura che molti credevano soltanto un mito. Il volume, a cadenza annuale, è atteso per il 10 del mese in formato 16×21 centimetri con 128 pagine a colori. Ha testi di Luca Enoch, disegni di Emanuele Gizzi, copertina di Nicola Mari con colori di Barbara Ciardo e colori dell’intero albo firmati da Piky Hamilton.

Lo scontro che Ian, Gmor e Aura hanno sostenuto contro gli Abominii che volevano invadere l’Erondàr non è stato indenne da conseguenze per i nostri eroi, come risulterà evidente ai lettori di “Prigioniero delle ombre”, l’albo mensile numero 74 della serie regolare di Dragonero. Atteso nelle edicole nostrane da giovedì 11 luglio, l’albo, ha soggetto e sceneggiatura di Stefano Vietti, disegni a firma di Fabio Babich e Fabrizio Galliccia e copertina di Giuseppe Matteoni. Il primo problema da risolvere per i nostri, dopo lo scontro, riguarda il modo di sigillare il varco che gli Abominii hanno aperto fra il loro e il nostro mondo… occorrono importanti risorse magiche per farlo! Il secondo problema riguarda invece in prima persona Ian e Gmor: per la salvezza della loro stessa vita, devono compiere una vera e propria corsa contro il tempo che ha come destinazione la lontana e misteriosa città di Lashure e ciò che le sue sabbie nascondono e proteggono da moltissimo tempo.

In “Cartoline dalle vacanze” torna l’estate per i nostri sei amici, in vista di un nuovo autunno di lotta. Si intitola così l’albo numero 9 della serie mensile Cani sciolti, che sarà disponibile al grande pubblico sempre a partire da giovedì 11 luglio nel solito formato 17×23 centimetri con 64 pagine in bianco e nero. Siamo nell’estate del 1970. Vacanze separate per i nostri amici: Lina e Marghe in Sardegna, entrambe corteggiate dallo stesso “figlio di papà”, Pablo e Deb in Inghilterra a respirare un clima tutto diverso rispetto alla madrepatria, Turi e Milo in Calabria, alla scoperta dei campeggi sulla costa. Nessuno di loro potrà riposare. L’albo ha testi a firma di Gianfranco Manfredi, disegni e copertina di Pedro Mauro.

Il seguito di “Mohawk River”: all’inizio della Rivoluzione Americana, la Frontiera si tinge ancora di sangue nello Speciale Le Storie numero 6, “Kentucky River”. L’albo annuale ha testi di Mauro Boselli, disegni e colori di Angelo Stano e copertina affidata ad Aldo Di Gennaro. Prosegue la saga della famiglia Chapman: Abbie, sposata ad Alain, vive nella colonia di Transylvania, fondata dal capitano Boone; Daniel e Okhwari cacciano con gli Osages al di là del Missouri e il giovane Nick, fervente patriota, si unisce al Generale Arnold nell’invasione del Canada. Ma la guerra travolge anche i pacifici pionieri, quando il comando britannico scatena contro di loro le tribù indiane e un pugno di uomini e donne resiste all’assedio dietro la fragile palizzata di legno di Fort Boonesborough. L’albo, con 128 pagine a colori nel consueto formato 16×21 centimetri, è atteso in edicola a partire dal 12 del mese.

Per Napoleone si aprono scenari dolorosi: frammenti del suo passato rinnovano incubi angosciosi apparentemente lontani ma, a sua insaputa, mai così vicini, come avranno modo di constatare i lettori de Le Storie 82, che il 13 luglio porta in edicola “Napoleone 2 – La signora Robinson”. In una clinica per anziani, distrutta da un incendio, si ripresenta il Male in una delle sue più spaventose forme… Ma quale sarà il suo vero volto? Intanto, il rapporto di Napoleone con Allegra si complica: la ragazza, fra le braccia di un artista morfinomane sembra perdersi pericolosamente, relegando il nostro nel ruolo di impotente testimone. Il mensile ha soggetto, sceneggiatura e copertina di Carlo Ambrosini, disegni a firma di Paolo Bacilieri.

L’unico appuntamento settimanale con le ristampe è quello con Zagor Classic numero 5, “La valla proibita”. Il mensile, in uscita il 13 del mese ha firme di Gallieno Ferri e GFB Comics per i colori. Quando la “Stella del fiume”, un enorme battello a vapore di proprietà del bieco mister Sparrow, invade senza averne diritto i territori di Darkwood, rischiando di fare strage di innocenti pescatori indiani, Zagor e Cico decidono di intervenire. Per fermarne la sanguinaria corsa, i nostri salgono a bordo di nascosto scoprendo che l’imbarcazione cela una bisca clandestina truccata per spennare quattrini a ignari giocatori, eliminando chiunque sospetti l’inganno.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui