League of Legends diventa inaccessibile in Iran e Siria

Pubblicato il 24 Giugno 2019 alle 12:00

League of Legends non è più giocabile in Iran e in Siria a causa delle restrizioni imposte ai governi dagli Stati Uniti, secondo quanto riferiscono alcune fonti interne. I giocatori che hanno provato ad accedere al gioco hanno trovato un messaggio che dice che “non possono accedere a League of Legends in questo momento” e che le restrizioni in vigore sono soggette a modifiche (da parte del governo USA?). Sembra sia ancora possibile accedere tramite VPN, ma ovviamente non è la strada migliore per giocare.

Le tensioni tra Stati Uniti, Siria e Iran sono esplose dopo che un drone degli Stati Uniti è stato abbattuto alla fine della scorsa settimana. Il presidente Trump ha detto che presto ci saranno “maggiori sanzioni supplementari” imposte all’Iran, anche se i giocatori stanno già risentendo di alcune di queste, che sembrano essere collegate al sistema di microtransazioni del gioco. Riot Games non ha dato chiarimenti per ora.

I giocatori hanno condiviso la notizia di non essere in grado di giocare:

La decisione sembra dunque essere totalmente basata sulla posizione del governo degli Stati Uniti nei confronti di Iran e Siria; dunque ai giocatori non rimane che aspettare le prossime mosse politiche.

 

Articoli Correlati

Negli ultimi giorni è uscita la notizia che il romanzo Children of Blood and Bone di Toni Adeyemi ed i suoi seguiti verranno...

22/01/2022 •

17:09

Devil’s Reign, l’evento Marvel imbastito da Chip Zdarsky e Marco Checchetto a partire dalla loro run su Daredevil,...

22/01/2022 •

16:23

  Nonostante proseguano i problemi dovuti alla Pandemia in tutto il Mondo, il ritorno dei progetti dei Marvel Studios...

22/01/2022 •

14:48