Come precedentemente riportato, Warner Bros. ha intenzione di realizzare uno spin-off  horror di Aquaman (visto gli incassi record realizzati dalla pellicola) incentrato sulle mostruose creature della Fossa. Parlando a Comicbook in occasione della promozione di Annabelle 3, James Wan ha diffuso ulteriori dettagli sul progetto.

“Siamo ancora profondamente impegnati nel realizzare la sceneggiatura, quindi non posso approfondire molto la questione, ma sicuramente sarà inserito nel genere horror. Più che un cinecomics, sarà un horror su dei mostri che fanno comunque parte del mondo di Aquaman”.

Queste le parole invece del produttore Peter Safran al The Hollywood Reporter: “Abbiamo sempre amato l’idea di fare uno spin-off sulla Fossa” le parole del produttore “Quando il pubblico si è interessato a questo mondo nel film, abbiamo capito che dovevamo approfondirlo ed ampliarlo perché aveva qualcosa di speciale. Di conseguenza, gli eventi del film si svolgeranno dopo Aquaman e mi aspetto che esca sostanzialmente prima di Aquaman 2. Tutto il team di produzione, per il tono, trarrà sicuramente ispirazione da The Conjuring”.

In precedenza, rispondendo ad un Twitter, lo stesso James Wan ha mostrato entusiasmo per la nascita di un Aquaman Cinematic Universe dentro i Worlds of DC.

Stando a quanto riportato da The Hollywood Reporter, Noah Gardner e Aidan Fitzgerald sono stati ingaggiati per occuparsi della sceneggiatura dello spin-off incentrato sulla Fossa, luogo di Atlantide abitato da creature mostruose. Insieme a Wan, verrà coinvolto come produttore  Peter Safran. Essendo uno spin-off, non verranno coinvolte le star principali del franchise (come lo stesso Jason Momoa o Amber Heard) e dovrebbe arrivare nelle sale prima del sequel diretto di Aquaman.

Mentre il discorso sullo spin-off resta ancora aperto, sulla realizzazione di un sequel per Aquaman non ci sono dubbi: ad occuparsi della sceneggiatura di questo secondo capitolo sarà, come riportato da The Wrap, David Leslie Johnson-McGoldrick (già co-sceneggiatore del primo film insieme a Will Beall). Alla regia dovrebbe tornare James Wan, che proprio con  Johnson-McGoldrick ha collaborato e collaborerà per The Conjuring 2 e The Conjuring 3.

Secondo DeadlineWarner Bros. starebbe insistendo per far tornare nuovamente James Wan alla regia, nonostante l’entourage del regista abbia fatto sapere come lo stesso Wan voglia una pausa dopo l’estenuante lavoro di produzione e promozione del primo film. La realizzazione del sequel dunque potrebbe non essere così immediata (vista la data d’uscita fissata per il 2022) ma, con pazienza da parte di WB ed una sceneggiatura degna, con molta probabilità Wan tornerà nuovamente a dirigere un film di Aquaman…in questi casi, meglio prendersi più tempo facendo le cose con calma, ma essendo quasi certi dell’ottima riuscita del lavoro.

In precedenza, a Total Film, lo stesso James Wan aveva parlato delle sue idee per il sequel: “Il mondo di Aquaman ha parecchie trame al suo interno, non solo la storia personale di Arthur. Sarebbe interessante e divertente poter approfondire la storia dei sette regni, ad esempio”.

Le parole del regista fanno eco a quelle dell’attore Jason Momoa: “Ho sicuramente delle idee a riguardo” spiega in un’intervista a SyFy Wire “Anche durante le riprese, ho avuto delle idee da poter sviluppare in Aquaman 2. Ho proposto tutto ciò che mi era venuto in mente al produttore Peter Safran e al presidente Warner Bros. Toby Emmerich e le hanno subito apprezzate. E’ fantastico, ho sicuramente idee ben precise su come svilupare la storia di Arthur”.

Con un budget di produzione di circa $ 200 milioni, Aquaman ha incassato globalmente la bellezza di più di un miliardo di dollari, diventando il film di maggior successo al Box Office della DC Comics.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui