Tex e i suoi due compagni si arruolano nell’Armada del Norte in Tex Willer numero 8, intitolato “La prigioniera”. Il mensile, in uscita martedì 18 giugno, ha soggetto e sceneggiatura di Mauro Boselli, disegni di Bruno Brindisi e copertina di Maurizio Dotti. Lo spietato generale Ortega è disposto a tutto pur di strappare alla sua prigioniera, l’indomita Tesah, il segreto del tesoro del popolo rosso, anche a usare su di lei la tortura. Ma al quartier generale dell’Armata del Nord fanno la loro apparizione tre cavalieri desiderosi di arruolarsi: sono Tex, Pablo e Miguel.

Le trasformazioni subite negli anni dalla vecchia casa di Gadalas accompagnano i ricordi di Nathan ne “Il passato è una terra straniera”, albo numero 337 della serie mensile di Nathan Never, in uscita il 19 giugno. L’infanzia, la scuola, la partenza per la Città, l’incendio in cui perirono i suoi genitori. Soltanto in vecchiaia l’Agente Alfa verrà a capo di un segreto che ha riguardato sua madre e che lo aiuterà a comprendere meglio molti degli avvenimenti del passato, sui quali si staglia minacciosa l’ombra di Aristotele Skotos. L’albo, che offrirà ai lettori in omaggio il poster di Nathan Never, ha soggetto e sceneggiatura di Bepi Vigna, disegni di Giez e copertina di Sergio Giardo.

Un misterioso killer uccide uno a uno i membri della banda dei “Cowboys” in “Doc!”, albo numero 34 della serie annuale Speciale Tex. L’appuntamento in edicola è a partire dal 20 giugno con una storia che ha testi di Mauro Boselli e disegni e copertina di Laura Zuccheri. Doc Holliday: dentista, giocatore e pistolero. Ritiratosi a Leadville, Colorado, dopo la famosa guerra della Cochise County culminata nella sparatoria dell’OK Corral, il leggendario dottore con la pistola si guadagna da vivere al tavolo da gioco. Ma il passato ritorna: prima la sua scatenata e gelosa ex ragazza, Big Nose Kate. E poi due tenaci ranger, Tex e Carson, che lo cercano per chiarire il mistero su alcuni efferati omicidi compiuti con un trapano da dentista. Ma i superstiti della banda dei “Cowboys” continuano a morire e i loro nomi a essere cancellati con un tratto di penna sul taccuino nero di Doc. Tra il Colorado e il New Mexico le Colt riprendono a ruggire nelle mani di Johnny Ringo, Bud Snow, i fratelli Hicks e altri famigerati badmen del West, sino alla sanguinosa resa dei conti a Skeleton Canyon.

Sabato 22 giugno sarà la volta di Morgan Lost Black Novels 6, “Le storie che non vogliono finire”. Non tutti i romanzi finiscono all’ultima pagina: ci sono finali tagliati a metà, urla d’aiuto che squarciano la notte, personaggi che non vogliono morire quando il libro è chiuso. Il mensile ha soggetto e sceneggiatura di Claudio Chiaverotti, disegni di Val Romeo e copertina di Fabrizio De Tommaso. In omaggio con l’albo il poster di Morgan Lost.

Doppio appuntamento settimanale con le ristampe, il primo con Julia, il secondo con Tex. Quali segreti nasconde il capo spirituale dei “Figli del Sole”? La risposta in Julia. I casi archiviati 8, “Cielo nero”. Il mensile, atteso nelle edicole da martedì 18 giugno, ha soggetto di Giancarlo Berardi, sceneggiatura dello stesso Berardi e di Maurizio Mantero, disegni di Enio Legisamón (Enio) e Valerio Piccioni e copertina di Marco Soldi. Chi è questo John Connors, capo e guida spirituale dei “Figli del Sole”? Un premuroso padre di famiglia o un aguzzino spietato? Fino a dove potrà spingersi la sua follia? Julia dovrà sondarne la mente e fare in fretta: bisogna salvare la vita di tanti innocenti, asserragliati nella villa sul lungofiume. Sono le vittime di un delirio collettivo, il loro destino è appeso a un filo di lana… e basta un nonnulla per spezzarlo.

«Il ballo è aperto! Forza, Tiger! Ora non è più il caso di fare complimenti!». Con queste parole sul portale della Bonelli Editore è presentato Tex Classic 61. Il quattordicinale è intitolato “L’idolo infranto” e sarà disponibile dal 21 giugno. Fatto ritorno alla riserva Navajos e tornato in breve in possesso delle proprie forze dopo la brutta avventura fra gli Shoshones, Tex, assistito dai suoi fedeli pard, si ritrova presto suo malgrado coinvolto in una nuova pericolosa avventura. Al centro della vicenda una giovane e bella Hopi di nome Mahema fuggita da un misterioso luogo conosciuto come la Valle del Bisonte Bianco. Qui numerosi e pacifici indiana sono tenuti prigionieri e, come schiavi, costretti a estrarre oro dai torrenti. Infiltratosi nella prigione a celo aperto, Aquila della Notte vi scopre un tempio dove, in nome di un falso dio, avidi uomini bianchi senza scrupoli, alleati a uno stregone ciarlatano, mantengo il potere con l’arma della paura e praticando sanguinari sacrifici umani. L’albo è firmato da Gianluigi Bonelli per i testi, Aurelio Galleppini per disegni e copertina e GFB Comics per i colori.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui