DC: Bendis rilancia La Legione dei Super-Eroi, prime immagini e dichiarazioni

Brian Michael Bendis riscriverà il futuro della DC in Legion of Super-Heroes: Millennium

Millennium sarà una mini-serie mensile in due parti che vedrà protagonista una immortale che attraversa vari futuri. La testata porterà poi a una nuova serie regolare scritta da Bendis e disegnata da Ryan Sook. Bendis lavorerà in Millennium, invece, con vari artisti che investigheranno come alcuni personaggi, Kamandi, OMAC e Booster Gold, si inseriscono nel più ampio contesto della Legione. Tra gli artisti coinvolti ci saranno Jim Lee, Jim Cheung, Nicola Scott e Dustin Nguyen.

Millennium sarà una guida del trentunesimo secolo – un volto familiare per i fan di DC che si ritrova improvvisamente immortale. Mentre impara ad affrontare la sua ritrovata immortalità e il motivo per cui è stata scelta per questa ricerca, la sua odissea di 1.000 anni collegherà per la prima volta tutte le timeline future DC e lungo la strada incontrerà una serie di eroi DC del futuro, disegnati da alcuni dei più famosi artisti del fumetto. Il primo numero introdurrà Supergirl, disegnata da Jim Lee; Batman Beyond, disegnato da Dustin Nguyen; Kamandi, disegnato da Andrea Sorrentino; e Tommy Tomorrow, disegnato da André Lima Araújo. Legion of Super-Heroes: Millennium #2 porterà Booster Gold, disegnato da Nicola Scott; OMAC, disegnato da Jim Cheung; Un capitolo “fuori dal mondo” della DC, disegnato da Jeff Dekal; e infine la Legione dei Supereroi, disegnata da Sook. Il primo numero uscirà il 19 settembre.

Bendis ha anche parlato con ComicBook.com del futuro e di quanto starà su Legion of Super-Heroes.

Dopo The Man of Steel, che è un titolo storico con un sacco di fan, adesso affronti Millennium, che non lo è poi… beh … non così tanto.

“Questa è in realtà un’esperienza unica di un personaggio che sta vivendo un intero millennio. Il pubblico lo vivrà con esso, e non c’era davvero altra parola per questo. So che la parola Millennium ha delle connotazioni, ma ho pensato che fosse più una presentazione che altro. Perché, non c’è davvero altra parola che descriva cosa sia.

Questi personaggi sono stati fuori gioco per molto più tempo di quanto tu lo sia stato con la DC. Com’è stato immergerti in questa mitologia ampia, profonda e pazza?

È il massimo… questo è il lavoro più difficile a livello artigianale. Penso che tu possa capirlo. I Vendicatori hanno sei persone nella squadra e quattro amici, giusto? Le Legioni hanno, almeno, una ventina di membri, ma al loro massimo anche una quarantina. Sono tutti di pianeti diversi e hanno tutti un paio di alias diversi, una storia e un potere, e tutti interagiscono in modi unici e diversi.

È tutto basato su una storia che sta arrivando, basata su una storia che abbiamo. È il lavoro più singolare, il più eccitante e il più impegnativo in tutti. Stavo parlando con un tizio, ex-scrittore di X-Men che letteralmente mi ha detto, “Quindi, è letteralmente come condensare l’intero universo X-Men in un libro.” E io, “Sì, lo è davvero. È fenomenale”.

È un compito enorme e il più divertente che abbia mai avuto. Letteralmente vibro quando scrivo, è così eccitante. Perché c’è un sentimento che le persone sentono provenire dalla Legione e alle persone è mancato per tutto questo tempo. La Legione ti dà una sensazione molto speciale, quasi univocamente potente di immaginazione e speranza. È quasi come l’intero sistema DC Comics, ma amplificato grazie a come è strutturato.

Le persone che lo desiderano sono disperate per riprovarlo, e quindi il nostro compito è dare quel sentimento – ma la versione moderna di esso. È un compito enorme su cui abbiamo lavorato letteralmente da quando sono entrato alla DC.

Quanto è stato speso per lo sviluppo del tono delle storie? Sembra che questa sia una proprietà che viene reinventata ogni volta, e quindi ci sono molte opzioni, non tutte ugualmente buone.

È tutto come fosse un insieme di franchise, le persone guardano ancora alle vette della serie date dal lavoro di Mike Grell e Keith Giffen sulla Legione… La gente legge ancora “The Great Darkness Saga”. È tutto ciò che vuoi che i fumetti siano. Giusto? È ancora imitato dappertutto… Quindi, cercare di ottenere un risultato simile è il nostro obiettivo, ma da un punto di vista moderno. “Vai, okay, ora vogliamo dare alle persone la sensazione di una “The Great Darkness”Saga”, diciamo. “O la analisi dei numeri di Mark Waid sulla Legione, ma dal punto di vista di oggi”. Costruire tutto questo, ma partendo da questo punto di vista di un moderno lettore di fumetti, e questo potrebbe portarci a nuovi tipi di fantascienza, ed è eccitante.

Questo è il punto in cui ci troviamo ora con il nostro sviluppo: ci siamo sforzati così tanto di non indicare nessuno che abbiamo specificamente detto “Nessun omaggio a Kirby, Moebius o John Berkey, perché così tante persone lo fanno adesso, c’è così tanto, teniamo il nostro obiettivo di non farlo e vedere cosa otteniamo. Quello è ciò che hanno fatto Kirby, Moebius e John Berkey. Ryan e io vogliamo costruire quel linguaggio, ed è piuttosto eccitante. E lo vedremo tutti insieme di cosa si tratta.

Ogni volta che c’è un grande sconvolgimento di continuity, la Legione ne subisce il peso, ma non vediamo quasi mai come e perché i cambiamenti siano avvenuti. Qui sembra che tu stia accompagnando il pubblico attraverso ogni cambiamento tu possa apportare. È giusto?

Sono con te su questo. Quella domanda che hai appena fatto è stata una delle prime domande che mi sono posto. Le persone che hanno già letto la Legione saranno eccitate o interessate a farlo, ma per le persone che non hanno mai letto il fumetto prima o che ne hanno solo sentito parlare (di solito in toni molto positivi), sta a noi invitarle nel 31esimo secolo. È un buy-in, giusto? Arrivi in una nuova parte del DC Universe, quindi ti vogliamo invitare.

Ho pensato, mi chiedo se c’è un modo – e questo è ciò che sono la Legione e Millennium – mi sono chiesto se c’era un modo per far letteralmente camminare il pubblico da oggi direttamente alla porta della Legione, dando loro un tour di ciò che accade nei mondi del DC Universe… alcuni dei quali li conosciamo perché abbiamo visto questi vari futuri da diversi artisti nel corso degli anni.

E questo è quello che Millennium è: ogni capitolo è opera di un artista diverso, alcuni dei più grandi artisti che lavorano nei fumetti oggi. Ciascuno che ho scelto, o [gli artisti] scelti hanno creato il futuro che volevano fare. E un personaggio sta letteralmente camminando da oggi fino alla porta della Legione, collegando ogni cosa dal Kamandi di Kirby, al Booster Gold di Dan [Jurgens] al Batman Beyond e a Tommy Tomorrow. Tutto ciò, viene messo insieme in una linea temporale molto eccitante. Se questo sembra un grosso carico di lavoro e di ricerca, assolutamente lo è. [Ride]

A che punto hai deciso che, tra tutte le persone con cui potevi lavorare, Sook era il più adatto?

Quando hai visto le prime pagine di Man of Steel, allora l’ho capito…

Gli ci sono voluti letteralmente mesi per disegnare i personaggi, e ci lavora ogni giorno… Stava cercando la più grande sfida, e l’ha affrontata alla grande.

La cosa che preferisco di questo anno che nessuno sa, è che Ryan manda tutti questi progetti di solito con un opuscolo di note e idee di personaggi – e sta davvero creando questo con noi. Posso condividerlo con gli altri e loro possono essere impressionati, è fantastico. Ryan è un grande artista; lo amano, e questo è il lavoro della sua vita. Sono così onorato di farne parte. Quindi, sì, Ryan è stato molto presto parte di questo.

Tutto quello che hai fatto finora su DC è sempre stato via via più grande, più grande, più grande. Cosa pensi venga dopo? Cosa c’è di più grande che reinventare il futuro?

Bene, la Legione è la prossima tappa. La cosa è ancora in corso e uno dei miei obiettivi per la Legione è, e questa non è una critica agli altri creatori, ma nel corso degli anni, la Legione non ha avuto la coerenza che hanno avuto altri fumetti. Tentare ciò che stiamo tentando, e poi mantenerlo per un po’ di tempo in un fumetto coerente che si costruisce con un livello del tipo “The Great Darkness Saga” o altre run mitiche, è un grande obiettivo per noi… Ci proveremo davvero… mi è stata data una così bella opportunità. Sprecarla sarebbe quasi un crimine.

È emozionante per i fan della Legione sentir parlare dell’impegno per la coerenza, dal momento che così spesso DC mette un team creativo di alto profilo su Legion per lanciarlo, e, dopo un arc o due, se ne va e la testata perde di coerenza.

Si. Come fan, vorrei impegnarmi a fare quello che ho appena detto. Oltre a lanciarlo, il che è eccitante, avere un eccellente numero 12 è ancora più eccitante, in un certo senso. Questo è il mio obiettivo.

Anche la Legione si sente un po’ come i Nuovi Dei: hai questa mitologia incredibilmente ricca che solo un piccolo numero di lettori capisce davvero. Come si fa a riprendere uno dei fan più appassionati e attenti ai dettagli in tutti i fumetti, dare ai fan della Legione quello che vogliono mentre ancora “tutti gli altri camminano alla sua porta?”

Ho ripensato a quella domanda parecchio, e questa è la mia risposta: ho avuto questa opportunità un paio di volte, dove mi piace qualcosa di grande che conoscono solo poche altre persone. Penso che le mie ragioni, o le nostre ragioni – le ragioni del nostro “culto” – per amarlo siano così legittime, che basterebbe una piccola spinta nella giusta direzione per coinvolgere altre persone. Come Luke Cage o qualcosa del genere, giusto? Penso negli stessi termini con la Legione.

So che voi ragazzi lo state tenendo nascosto per il momento, chi è il nostro personaggio protagonista che sta attraversando Millennium; è un personaggio con cui le persone hanno familiarità? È un nuovo personaggio o no?

Per coloro che sono preoccupati, è un personaggio che può lasciare l’Universo DC e camminare per mille anni, senza rovinare i vostri fumetti preferiti. Voglio solo far sapere alla gente di Reddit… loro pensano che sia il loro personaggio preferito e io distruggerò il loro fumetto. Aspettate di scoprirlo, dirò che è un personaggio che sto scrivendo proprio ora.

Anche il personaggio, e il motivo per cui abbiamo scelto questo personaggio,… è che si tratta di un personaggio la cui moralità si sposta in base allo scenario. Passando da un capitolo all’altro, è anche una domanda: come si reagisce a ciò che è cambia intorno?

Ascolta, stiamo dicendo molte cose qui, ma posso dirlo in maniera più diretta. Andrea Sorrentino disegna Kamandi. Questo è tutto, hashtag, fatto. Jimmy Cheung che disegna OMAC.

Molti di questi personaggi sono personaggi che non vedi molto, ma è quella storia in cui “questa è la cosa preferita dei tuoi creatori preferiti”.

A proposito, il capitolo di Booster Gold è disegnato da Nicola Scott, se hai bisogno di un altro motivo per comprarlo. Adoro il lavoro di Nicola così tanto, ma è uno dei collaboratori più stretti del mio migliore amico. Lavora con Greg Rucka così da vicino che non ho mai pensato che avrei avuto la possibilità di farci qualcosa, e abbiamo fatto questa cosa insieme. A livello personale, è stato uno dei miei grandi momenti come creatore di fumetti aver potuto lavorare con Nicola.

Non mentirò: a San Diego o New York l’anno scorso, ho parlato brevemente con lei e abbiamo finito per parlare di quanto voleva disegnare Booster.

È successo un paio di volte in questo progetto. Non voglio parlare per gli altri creatori, ma ho accidentalmente detto, “Ehi, penso che tu sia perfetto per (x)”. E loro dicono: “Questa è la cosa che preferisco, non posso credere che tu me lo stia chiedendo!” È successo parecchie volte in questo progetto. Mi emoziono, perché so che le poche pagine che stanno disegnando saranno le pagine migliori di tutta la loro carriera, perché pensano che questa potrebbe essere l’unica possibilità in cui potranno farlo. Le pagine di Nicola riflettono la sensazione di “Oh, mio ​​Dio, finalmente ho potuto disegnare Booster Gold”.

C’è una minaccia straordinaria in Millennium?

La nostra Legione sarà un po’ diversa dalle passate legioni. So che a volte in passato la Legione si è riunita perché le cose erano così pacifiche, che non potevano sopportarlo. La nostra Legione sta nascendo da ciò che pensano sia una necessità terribile. Le cose stanno iniziando a sgretolarsi, e si stanno sbriciolando velocemente, e sembra davvero che sia tempo per una nuova Age of Heroes per la prima volta in un millennio. Che c’è un vero senso di minaccia per tutte le cose.

È divertente perché ci sono 34 personaggi principali. Ci sono molte prospettive da cui la storia sarà gestita. Quindi, così tante prospettive che quasi nessuna storia sarà lasciata a sè. Non tutti i personaggi vedranno le cose nello stesso modo. È come ogni grande squadra: alcuni saranno sulla stessa linea, altri no. Sarà un momento di grande caos e di lotte nella galassia, e sta a loro arrivare a capo di tutto; sono giovani.

… In realtà, si tratta di assicurarsi che ognuno di questi personaggi abbia la sua personalità che si coniughi con tutta l’incredibile immaginazione che Ryan porta a ogni singola pagina.

Ascolta, quello di cui sono così entusiasta per questo progetto di Legion / Millennium in particolare, è che i fan della Legion lo stavano aspettando… volevamo dare loro qualcosa di speciale, per giustificare l’attesa, ok? So che non è stata colpa mia se stavano aspettando, ma, io sono tipo, “sì, stavamo tutti aspettando insieme, facciamo qualcosa di vero, un’esperienza di narrazione unica che meriti”. Quindi questa è una tale celebrazione dell’arte e della storia di DC Comics, e allo stesso tempo del suo futuro, che io ero tipo, “Sì, questo sembra un lancio degno della Legione.”

COMMENTA IL POST