ATTENZIONE: L’articolo contiene SPOILER.

Come sappiamo la versione manga di Boruto: Naruto Next Generations, con il capitolo 35, lascia Weekly Shonen Jump per passare, dal prossimo aggiornamento di luglio, sulla rivista di V-Jump di proprietà, chiaramente, di Shueisha.

Boruto quindi lascia la rivista che ha reso celebre e famoso in tutto il mondo il suo predecessore, Naruto di Masashi Kishimoto, ma lo fa con un assoluto botto esplosivo che ha il dolce sapore di un colpo di scena.

Nel capitolo 35, leggibile legalmente ed in lingua inglese sull’applicazione MANGA Plus, ha rivelato a sorpresa un nuovo componente del clan Otsutsuki (casata di Kaguya, il cattivo finale della serie di Naruto) sebbene il personaggio lo conoscevamo già da molto tempo, ossia Jigen il leader dell’organizzazione criminale di nome Kara.

Esatto, il potente Jigen e padre adottivo di Kawaki si è rivelato essere non solo un altro componente degli Otsutsuki, ma era anche colui che avrebbe dovuto accompagnare Kaguya sulla Terra visto che apprendiamo, sempre grazie al capitolo in questione, che gli Otsutsuki si spostavano in gruppi da due. Tuttavia Kaguya è arrivata da sola con la speranza di ottenere il controllo sul mondo ninja.

Al Villaggio della Foglia vediamo Sai e Shikamaru discutere del contenuto delle ricerche effettuate da Konohamaru circa i Kara. I due ninja della Foglia dichiarano che tra le novità scoperte vi è una coordinata che ha come meta un tempio spazio-temporale. Una volta giunti si scoprirà molto di più in merito all’organizzazione e sul loro obiettivo e per arrivarci ci penserà Sasuke Uchiha che grazie al suo Rinnegan può viaggiare tra dimensioni.

Sasuke raggiunge il tempio e scopre che lì vi dimorano quelli che sono gli ologrammi degli Otsutsuki. L’Uchiha scopre tale segreto semplicemente posando il suo corpo su delle piattaforme che, in base al simbolo riportato, evocano i corpi senza anima degli Otsutsuki.

Il ninja della Foglia comprende che le piattaforme sono costruite a coppie, pertanto immediatamente realizza che anche Kaguya avrebbe potuto avere un partner e la teoria viene subito confermata dal fatto che accanto a lei ve ne è un’altra misteriosa.

Sasuke vi si pone sopra e scopre effettivamente un nuovo Otsutsuki che, come già specificato, non può muoversi perchè non presente fisicamente. Sconvolto dalla scoperta di un nuovo Otsutsuki mai visto prima, Sasuke vorrebbe immediatamente informare Naruto a Konoha, ma è in quel momento che, casualmente, Jigen arriva sul posto.

Il villain misterioso e pauroso si reca in un sotterraneo assorbendo il potere di una parte della Decacoda (Jubi) incatenata. Il potere infuso fa si che la sua trasformazione si completi, che la sua evoluzione si materializzi e che il suo corpo, appunto, raggiunga le medesime sembianze di quell’Otsutsuki appena scoperto da Sasuke.

Ed ecco che quindi Jigen è stato partner di Kaguya, la sua vera identità si rivolge al clan Otsutsuki e, ora, sebbene non completamente, è un essere dal potere dell’Eremita delle Sei Vie dal momento che ha assorbito una parte della Decacoda.

Sasuke è ancora più sconvolto, pertanto decide di tornare immediatamente a Konoha per informare della situazione. Di certo l’Uchiha è forte, ma non avrebbe mai potuto imbastire un duello sul posto. Jigen quasi di sicuro si sarà accorto della presenza del fratello di Itachi e lasciato fuggire di proposito esclusivamente per far capire del forte pericolo che il mondo si appresterà a subire.

Il manga di Boruto è scritto da Ukyo Kodachi, disegnato da Mikio Ikemoto ed edito e supervisionato da Masashi Kishimoto. In Italia è edito da Planet Manga.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui