I due gruppi avevano infatti annunciato una partnership per “riunire le persone giocando”; ora BYGGLEK è il primo frutto di questa collaborazione e sembra che sia un nuovo modo di mettere in ordine i giochi grazie al quale si potrà giocare e organizzare gli oggetti allo stesso tempo.


“C’è un conflitto tra il modo in cui gli adulti guardano all’organizzazione e il modo in cui i bambini guardano il gioco creativo. Ogni adulto ha calpestato un mattoncino Lego di notte. Ma organizzare i mattoncini LEGO in modo adulto significa anche far finire il gioco a volte”, ha dichiarato Rasmus Buch Løgstrup, uno dei designer di LEGO Group, “gli adulti classificano per tipologia – calze che vanno in un cassetto e cinture in un altro. I bambini ordinano per storia, classificandola attraverso pezzi diversi, dove puoi avere una nave spaziale costruita a metà. E, in questa, puoi trovare l’unico pezzo di cui hai bisogno. E se potessimo trasformare quel disordine in qualcosa di meraviglioso?”

“Unire le persone per giocare e consentire più giochi sono le cose che sono fondamentali sia per noi che per il LEGO Group sulla base delle nostre rispettive visioni, missioni e valori”, ha dichiarato Fredrika Inger, Business Area Manager IKEA per l’infanzia in Svezia. “Questo è il motivo per cui vogliamo esplorare cosa può accadere quando lavoriamo insieme, cercando di far sì che più persone possano dire di sì al giocare”.

LEGO e IKEA mirano a lanciare ufficialmente BYGGLEK nel 2020.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui