Solo: A Star Wars Story è stato il secondo spin-off indipendente della serie, ma è diventato il primo film nel franchise di Star Wars in perdita. Con un costo di oltre 250 milioni di dollari per la produzione, il film ha guadagnato solo 392,9 milioni di dollari in tutto il mondo e le sue scarse prestazioni hanno portato Lucasfilm a mettere da parte per ora altri film antologici, come i progetti spesso citati su Obi-Wan Kenobi e Boba Fett.

In seguito, ci si è chiesti perchè il film sia stato un flop al botteghino: una delle principali ragioni citate è stata la debole campagna di marketing; ma ora Howard ha espresso le sue ragioni riguardo al film.

Parlando al podcast Happy Sad Confused il regista ha detto che varie sono le ragioni che hanno portato a questo risultato: il debutto del film al Memorial Day (dove ha debuttato insieme ad Avengers: Infinity War e Deadpool 2) e i troll online (una classica scusa ormai). Più interessante, ha però anche indicato la trama del film:

“Forse è l’idea che fosse troppo nostalgico. Tornare al passato e rivisitare una storia originale per un personaggio così amato potrebbe non essere ciò che i fan stavano cercando. Penso che al debutto siano andati solo i fan più accaniti. Il flop penso ci dica quante persone in realtà abbiano necessità di aspettare il parere di altri per vedere un film…” Insomma, i fan più fondamentalisti avrebbero influenzato la volontà del grande pubblico di vedere quel film a causa dei giudizi negativi riversati in rete.

Solo probabilmente ha dovuto affrontare sin dal principio un diffuso scetticismo: anche se Alden Ehrenreich ha fatto un ottimo lavoro nel rendere Han, vedere qualcun altro interpretare l’iconico contrabbandiere è stato visto come un tradimento da alcuni spettatori. Solo, poi, certamente non è stato vissuto come “film evento”, come invece lo sono stati i film del canone principale. È per questo motivo che The Rise of Skywalker sicuramente rappresenterà il ritorno ai vecchi fasti, commercialmente parlando.

Del resto anche Kathleen Kennedy di Lucasfilm ha ammesso che la strategia Marvel non funziona per Star Wars e che è necessario studiare uno ad uno i film del franchise.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui