Non solo le consuete tre uscite, l’inedito e le sue ristampe, R e Swiisss: a giugno Astorina porterà in edicola anche una quarta uscita legata a Diabolik.

Si tratta di Diabolik Magnum, un volume di oltre 600 pagine atteso nelle edicole nostrane per il 15 del mese. L’albo raccoglierà, opportunamente riveduti e corretti, cinque albi della serie regolare, usciti tra il gennaio del 2002 e il marzo di quest’anno. Cinque storie che vanno a formare un arco narrativo incentrato su una parure, I gioielli perduti, col tempo andata dispersa, che il Re del Terrore ha negli anni cercato di ricomporre… ovviamente rubandone pezzo dopo pezzo. L’intento di Diabolik Magnum è di fornire ai lettori “estivi”, più numerosi di quelli tradizionali, un corposo passatempo sotto l’ombrellone.

Si legge nell’editoriale di Diabolik Magnum 2019: «D’estate tutti leggono di più. Anche gli albi di Diabolik. Ma i fan del Re del Terrore si lamentano tradizionalmente con l’Astorina perché, dopo poche ore sotto l’ombrellone (o in treno, o in aereo, o su un traghetto) hanno già “esaurito le scorte”, ovvero quanto trovano a disposizione nelle edicole. Da qui l’idea di un “balenottero” (così battezzato provvisoriamente in redazione): una voluminosa raccolta di più episodi, con un lungo – e soddisfacente – tempo di lettura. Scartata l’ipotesi di una raccoltona cronologica (déjà vu), Andrea Pasini suggerì di unire in un unico volume l’epopea dei “Gioielli di Ramona”, sviluppata in cinque episodi apparsi nell’arco di quasi vent’anni, con alterne vicende. Idea vincente, a parere di tutta la redazione, perché dava un senso compiuto al citato “balenottero”. Così è nato il Diabolik Magnum (per inciso: inizialmente doveva chiamarsi Il Grandissimo Diabolik, proposta presto giustamente cassata) che avete in mano. Rispetto alle uscite originali abbiamo tagliato alcune tavole che fungevano da “riassunto delle puntate precedenti” (inutili e pesanti leggendo tutto di fila) ma, come scoprirete, abbiamo anche aggiunto due tavole che, all’epoca, non furono pubblicate. Augurandoci che i nostri lettori apprezzeranno l’iniziativa, stiamo già cercando materiale per il prossimo Magnum. I suggerimenti saranno graditi».

“I gioielli perduti” contiene le storie Contro un fantasma, n. 1 del 2002, Colpo su colpo, n. 8 del 2013, L’ultimo colpo, n. 9 del 2013, Il bracciale perduto, n. 4 del 2015, e Obiettivo in nero, n. 3 del 2019. Conta 624 pagine in bianco e nero in formato 12×17 centimetri e costa 7,9 euro.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui