Spider-Man: Far From Home – il film non sarà “dark” nonostante gli eventi di Endgame

Il regista parla della condizione di Peter dopo gli eventi di Avengers: Endgame, nonché del suo eventuale coinvolgimento in Spider-Man 3.

Gli eventi di Avengers: Endgame hanno sicuramente lasciato il segno sul giovane Peter ma, come recentemente spiegato dal regista Jon Watts, Spider-Man: Far From Home non avrà comunque un tono “dark”.

“Non siamo di certo davanti all’inizio di una fase ‘dark’ per Peter” spiega Watts a Total Film “Nonostante abbia vissuto gli eventi drammatici e dolorosi che tutti conosciamo, è sempre lo stesso Peter di sempre e, per me, è stato interessante approfondire proprio la sua reazione agli eventi di Endgame“.

Circa il suo futuro nella saga (e un coinvolgimento dunque in Spider-Man 3) il regista ha invece commentato: “Non avrei problemi a fare un nuovo film, Peter è un personaggio iconico e non ho mai trovato difficoltà nell’inserirlo in storie nuove. Un terzo capitolo è sempre nei miei pensieri, ma al momento la priorità è Far From Home, cerco di rimanere concentrato su questo”.

Diretto da Jon Watts e distribuito da Warner Bros. Entertainment Italia, il film sarà nelle sale italiane dal 10 luglio. Al cast, che comprende Tom Holland, Michael Keaton, Zendaya e Marisa Tomei già presenti nel primo episodio, si aggiungono Cobie Smulders e Samuel L. Jackson.

Peter Parker ritorna in Spider-Man: Far From Home, il secondo capitolo della serie di Spider-Man: Homecoming! ‘Il nostro amichevole Spider-Man di quartiere’ decide di partire per una vacanza in Europa con i suoi migliori amici Ned, MJ e con il resto del gruppo. I propositi di Peter di non indossare i panni del supereroe per alcune settimane vengono meno quando decide, a malincuore, di aiutare Nick Fury a svelare il mistero degli attacchi di creature elementali che stanno creando scompiglio in tutto il continente.

COMMENTA IL POST